Seguici sui Social

News

PATRIC La Lazio sancisce la pena dopo il brutto gesto a Siviglia

Pubblicato

in

Patric Gabarron terzino destro della Lazio


La sancisce la pena dopo il brutto gesto a Siviglia.

PATRIC La Lazio sancisce la pena dopo il brutto gesto a Siviglia. Non si placano in casa biancoceleste le scorie post eliminazione dall’Europa League. Non fosse bastata la consueta dose di polemiche, ora è arrivata anche un’altra brutta gatta da pelare. Tutto è nato da un gesto compiuto da Patric nel corso della gara di mercoledì al Sanchez Pizjuan. Al momento della sostituzione, infatti, il terzino spagnolo non si è fermato in panchina con i compagni, ma ha tirato dritto verso gli spogliatoi. Inzaghi, insieme al vice Farris, lo ha ‘inseguito’, probabilmente per chiedergli spiegazioni, e dopo pochi minuti ha fatto rientro al suo posto. Ma comunque tanto è bastato per scatenare la reazione indignata del popolo biancoceleste. Colpito da questa mancanza di rispetto nei confronti sia del tecnico, libero di attuare le proprie scelte, che dei compagni, impegnati in una dura lotta in campo per ribaltare il risultato. E il gesto non ha lasciato indifferente nemmeno la società, che si è immediatamente attivata con il pugno di ferro. Il suo mancato gradimento per il comportamento del giocatore è costato infatti a quest’ultimo una multa. Oltre ovviamente alle scuse alla squadre, già arrivate. Adesso all’ex Barcellona toccherà mettersi sotto per riconquistare la fiducia di Inzaghi.

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI LOTITO ALLA SQUADRA 

News

Riapertura stadi – Gravina: “1000 persone sono poche”

Pubblicato

in



Riapertura stadi – Per le prossime partite di Serie A, saranno 1000 gli spettatori che potranno recarsi presso gli impianti sportivi

Riapertura stadi – In questo senso, nella giornata di oggi si è espresso il Presidente della Figc Gabriele Gravina: “C’è un’esigenza generale del nostro Paese, quella di tornare alla normalità. Vogliamo tutti riprendere la cadenza della nostra vita in tutti i settori. È necessario tornare a coltivare le nostre passioni. Non c’è nulla ancora di graduale, 1000 spettatori sono pochi, ma è comunque importante ripartire, anche in B e C. Il calcio ha dimostrato grande responsabilità e con i comportamenti ha anche dimostrato di meritare fiducia. Vogliamo riaprire gli stadi a più gente. Durante alcune amichevoli estive si sono fatti passi avanti. La gradualità deve essere proporzionale, altrimenti ci sarebbero tanti problemi, anche nelle serie minori. Il rispetto del distanziamento sociale è fondamentale. Il protocollo sui tamponi? Penso che il Cts ci darà ragione, mi auguro che in settimana la situazione possa sbloccarsi e si possa allentare la presa”. Così Gravina ai microfoni di Radio Anch’io Sport.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?