Seguici sui Social

News

Lazio tantissimi diffidati, ben 6, stai attenta

Pubblicato

in



tantissimi diffidati, ben 6, rischio squalifica

In questo momento la Lazio volerà sull’onda dell’entusiasmo provocato dal derby vinto per ben 3-0. La corsa Champions è ancora lì con la Roma che dista -3 punti e si trova al 5 posto e l’Inter ora al 4 con un +4 mentre il Milan terzo a +5. Ovviamente la Lazio però, ha una partita da recuperare e in caso di vittoria, potrebbe arrivare lì a pochissimi punti dal sogno Champions. Non sarà facile però, le avversarie corrono e steccano poco.

Quello che potrebbe complicare il cammino però è i 6 diffidati in casa biancoceleste. Bisognerà togliersi di dossi questi cartellini gialli un po’ alla volta. Sono: , Badelj, , , e . Tutti elementi importanti e titolari. Per questo bisognerà escogitare un modo per perdere un giocatore alla volta senza però risentirne. I due centrocampisti potrebbero farsi ammonire rispettivamente in 2 partite differenti, questo permetterebbe a uno dei due di sostituire l’altro nella partita da squalificato.

Dopo la Fiorentina, la Lazio giocherà all’Olimpio con il Parma, dopo di che bisognerà affrontare l’Inter a Milano e i biancocelesti non potranno farlo senza alcuni dei loro uomini chiave per questo contro la Fiorentina occorrerà stare attenti o far ammonire 1-2 elementi contro il Parma.

SEGUICI SU FACEBOOK

LAZIO Tare racconta una parte della sua vita

News

LAZIO Escalante – Conferenza di presentazione: “Voglio farmi valere”

Pubblicato

in

Lazio Escalante


Escalante – Questo pomeriggio, il classe ’93 argentino è stato presentato in conferenza stampa a Formello

LAZIO Escalante: “Mi fa piacere far parte di questo gruppo, per me è un sogno. Sono pronto per iniziare questa stagione. Mi piace giocare davanti alla difesa, questo mi rende felice. Sto cercando di fare le cose semplici in attesa di avere una chance. Domani esordiremo in campionato. Idoli? In Argentina si vede molto calcio, mi ricordo di Almeyda, Scaloni, Crespo, Veron. Stare qui è una grande soddisfazione, ora aspetto un’opportunità per giocare. Quando ho saputo che i biancocelesti mi volevano, ho detto al mio agente che volevo trasferirmi a Roma. Sono veramente felice della scelta fatta. Il calcio italiano è diverso rispetto alla Liga. Penso di essere cambiato rispetto all’esperienza di Catania, sono maturato e mi affido al mister. Sarà difficile superare la concorrenza di giocatori come , e Milinkovic, ma mi allenerò al meglio per ritagliarmi il mio spazio”.

Continua a leggere

Articoli più letti