Seguici sui Social

News

LAZIO CHIEVO PAROLO: “Chiediamo scusa: non siamo una grande squadra”.

Pubblicato

il

PUBBLICITA



Lazio Chievo Parolo mastica amaro per questa sconfitta impronosticabile. Il centrocampista chiede scusa per lo spettacolo fornito oggi in campo.

Lazio Chievo Parolo a Lazio Style Channel: “Ci siamo svegliati solo dopo i due schiaffi: non abbiamo reagito prima. Oggi c’è solo da chiedere scusa. Per essere una grande squadra devi mettere tutto fin dalle prime battute della gara. Devi sapere di dovertela sudare con tutti poi sul 3-0 puoi rilassarti. E’ un limite di questa squadra che pensavo che avessimo superato: così non è stato. Milan Lazio? E’ una partita che vale una finale: dobbiamo concentrarci e dare tutto sul campo accettando tutto quello che ci verrà detto fuori. Luis Alberto? E’ il nervosismo per aver perso con una retrocessa. Non è colpa delle decisioni dell’arbitro. C’è molta delusione: non siamo stati lucidi nello spogliatoio. Domani analizzeremo meglio la sconfitta”.

SEGUICI SU TWITTER

LUIS ALBERTO ESPULSO NEL FINALE!


Continua a leggere
Pubblicità

News

Olimpiadi 2021: Italia salva, andrà a Tokio

Pubblicato

il

Firmato il decreto del consiglio dei Ministri sull’autonomia del Coni. L’Italia andrà alle Olimpiadi di Tokyo con il Tricolore e l’inno

L’ultimo Consiglio dei ministri del governo Conte bis ha salvato l’Italia da un’amara pagina di sport: è stato infatti approvato un decreto legge sull’autonomia del Coni. Evitata, di conseguenza, la sanzione da parte del CIO. Andando per ordine: in seguito alla riforma del primo Governo Conte, il Coni ha perso la propria autonomia a causa dell’ingresso nell’organo governativo Sport e Salute. La successiva riforma, concepita proprio per cancellare la precedente, non è bastata a evitare il rischio sanzione. Infatti il Comitato esige che a partecipare ai Giochi olimpici siano soltanto le nazioni che godono di autonomia sportiva. Nella fattispecie, l’Italia avrebbe violato l’articolo 27 della Carta Olimpica, secondo cui “i Comitati olimpici nazionali devono preservare la propria autonomia e resistere a pressioni di qualsiasi tipo, incluse quelle politiche, giuridiche, religiose o economiche”.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti