LAZIO UDINESE Conferenza Inzaghi: “Vittoria fondamentale. Ora testa al Chievo”

LAZIO UDINESE Conferenza Inzaghi — Al termine del match, il tecnico biancoceleste è intervenuto presso la sala stampa dell’Olimpico e ha commentato il 2-0 finale

LAZIO UDINESE Conferenza Inzaghi:

Stanchezza nella ripresa unica nota negativa? 

Grandissimo primo tempo, simile a quello di Milano, a quello contro ill Sassuolo o con il Parma. Dovevamo fare il terzo gol. Poi siamo rientrati, abbiamo preso il rigore contro. Bravo Strakosha, lo sappiamo bene, le partite si possono riaprire. Sono 3 punti importanti, ma ora pensiamo al Chievo Verona”.

Acerbi centrale di sinistra, scelta atipica. La ragione?

Ho questa opportunità: Radu si era allenato completamente solo ieri, Acerbi può fare il centrale di sinistra senza problemi. La difesa è andata bene, sapevamo che l’Udinese ci avrebbe aspettato e mi servivano difensori abili a giocare la palla. Stasera avevo Cataldi non al meglio per il problema al polpaccio. Per Jordao era l’occasione giusta per entrare. Così come per Wallace, che ci è mancato negli ultimi due mesi e Badelj, anche lui bravo”.

La classifica?

Pensiamo a noi stessi e da domani testa al Chievo. Bisogna interpretare la gara bene fin dai primi minuti”.

Immobile senza gol, ma nel secondo tempo ha giocato bene. Sei preoccupato?

Sono soddisfatto della sua prestazione: bravissimo nel servire l’assist del vantaggio. Si è sacrificato tanto, non mi preoccupa, lo vedo pimpante, è stimolato. Non è un problema per lui: un attaccante si deve preoccupare quando non ha occasioni per fare gol, lui le ha”.

Chi recupera per sabato? Le condizioni di Caicedo?

Marusic e Radu stamattina hanno fatto un buon allenamento, ma nella mia testa ho pensato di non rischiarli. Correa aveva ancora dolore, vediamo per lui. Caicedo invece non ha segnalato nulla, non ci sarà Leiva. Rientrerà di sicuramente Luis Alberto dopo la squalifica. Marusic e Radu saranno sicuramente arruolabili”.