Seguici sui Social

News

MILAN LAZIO Biglietti: info e prezzi per la sfida di Coppa Italia

Pubblicato

il

Biglietti Lazio biglietteria
PUBBLICITA

MILAN LAZIO BIGLIETTI – Di seguito riportiamo le info e i prezzi per il match di Coppa Italia.

MILAN LAZIO BIGLIETTI – La S.S. Lazio comunica che, dalle ore 10:00 di venerdi 5 aprile verranno messi in vendita i tagliandi per la semifinale di Coppa Italia Milan – Lazio.    

Questi i dettagli della vendita:

gara: Milan – Lazio, mercoledi 24 aprile ore 20:45  
– Stadio San Siro di Milano
     –  Prezzi del settore ” Ospiti ” terzo anello verde, capienza 5.535 posti: 
       – INTERO € 21 (comprensivo di prevendita)
     Per il Settore Ospiti è prevista un’unica fascia di prezzo, senza distinzioni per fasce d’età. Per i bambini al di sotto dei   7 anni (non compiuti) è previsto l’ingresso a € 1 allo stadio fino a esaurimento dei posti disponibili e salvo differenti   disposizioni della Società. Per l’ingresso dei bambini al di sotto dei 7 anni sarà possibile acquistare un tagliando   direttamente al tornello.               
– Inizio vendite ore 10:00 di venerdi 5 aprile
    – Fine vendite ore 19:00 di martedi 23 aprile
– Circuito ricevitorie: Ticketone
     – On line      – Presso tutte le filiali bancarie della BPM       Modalità di acquisto

In attesa della delibera delle Autorità competenti, al momento per l’acquisto dei tagliandi è necessario esibire la Tessera del Tifoso

(Fidelity Card) o la ricevuta che ne certifichi l’emissione, unitamente a un documento d’identità. Si ricorda che i biglietti di Settore Ospiti

NON saranno in vendita alle casse dello stadio il giorno della partita: si raccomanda,pertanto, ai tifosi ospiti di non recarsi a Milano se

sprovvisti di biglietto.

Restrizioni alla vendita

Al momento non è consentita la vendita dei biglietti ai residenti nella regione Lazio. Sono esclusi da tale divieto i titolari di Tessera del

Tifoso (Fidelity Card)

Cambio Nominativo

In ottemperanza alla vigente normativa è necessario che ciascun biglietto sia intestato all’effettivo utilizzatore che per l’accesso allo

stadio dovrà presentare, unitamente al biglietto, la Tessera del Tifoso (Fidelity Card).

In caso di cessione del biglietto è necessario effettuare la procedura di cambio nominativo attraverso il servizio online predisposto sul

sito https://tickets.acmilan.com/#/ticket

Per l’accesso allo stadio, unitamente al biglietto e alla Tessera del Tifoso (Fidelity Card), sarà necessario presentare anche la ricevuta

di conferma di avvenuto cambio nominativo, scaricabile una volta portata correttamente a termine la procedura online.
Posizionamento striscioni e realizzazione coreografie   Per posizionare uno striscione o per realizzare una coreografia allo stadio è necessario essere in possesso   di opportuna un’autorizzazione rilasciata dalle autorità competenti. Tale autorizzazione deve essere richiesta secondo le modalità   descritte dall’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive ed in accordo con le Questure competenti. La richiesta per l’esposizione di   striscioni in trasferta deve essere fatta pervenire alla società sportiva di appartenenza che provvederà, tramite il Delegato alla   Sicurezza, a presentarle all’omologo della squadra ospitante. Gli striscioni saranno introdotti allo stadio attraverso gli ingressi riservati   alla Tifoseria Ospite (ingressi 4, 5 e 6) contestualmente all’ingresso degli spettatori e previo controllo delle Autorità di Pubblica   Sicurezza preposte.     Clicca qui per il regolamento d’uso dello stadio e il codice di buona condotta.   Clicca qui per le condizioni di acquisto dei tagliandi.   Clicca qui per ulteriori informazioni.

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

LAZIO, TUTTI A CENA DA… IMMOBILE >>> LEGGI QUI

 


Pubblicità

News

Buffon tra ritiro, estero e Serie A. Ilaria D’Amico fa chiarezza

Pubblicato

il

Ilaria D'Amico

Ancora incerto il futuro di Gigi Buffon, che a fine stagione dirà addio alla Juve. Sull’argomento è intervenuta la compagna Ilaria D’Amico

Tanti gli scenari possibili, dal ritiro all’estero, passando per l’ipotesi relativa a una permanenza in Serie A. Che Gigi Buffon, a dispetto dei 43 anni suonati, faccia gola a tanti, è cosa nota: ecco perché cercare di delineare il futuro dell’ormai ex portiere della Juve è tutt’altro che semplice. Al termine della stagione 2017/2018 il Campione del Mondo 2006 aveva salutato lo Stadium ufficializzando la separazione dal club bianconero. Quindi l’esperienza al Psg, per rimettersi in gioco a livello europeo tentando un’ultima rincorsa alla tanto agognata Champions, sfuggita però agli ottavi di finale contro il Manchester United. In bacheca un campionato e una Supercoppa di Francia, troppo poco per decidere di smettere, complice la decisione del club parigino di puntare su Keilor Navas per la stagione successiva. Gigi torna dunque a Torino dove accetta il ruolo di vice Szczesny: le ultime due stagioni coincidono con la vittoria di uno Scudetto, una Supercoppa e una finale di Coppa Italia in programma domani. Contro l’Atalanta Buffon avrà infatti l’occasione di conquistare l’ultimo trofeo in bianconero.

GIANLUIGI BUFFON, 43 ANNI

IL PUNTO DI VISTA DI ILARIA D’AMICO

Il futuro, come detto, è però tutt’altro che scritto: la carta d’identità inizia a far sentire il suo peso eppure, nelle gare disputate quest’anno, il classe ’78 ha dimostrato di essere in condizione a dispetto dell’inesorabile scorrere del tempo. L’estero potrebbe rappresentare un ulteriore stimolo verso il campo e di questo avviso è anche Ilaria D’Amico, nota giornalista e compagna del portiere, la quale ha dichiarato di non voler fare pressioni sul futuro di Buffon. “Non metto veti” ha chiosato la conduttrice, ammettendo però che, se dovesse scegliere, opterebbe per un trasferimento all’estero. La giornalista ha poi aggiunto: “Gigi ha un peso non indifferente per continuare a giocare in Serie A” riconoscendo però il fascino che questo campionato può avere agli occhi di un calciatore italiano. Dall’ipotesi ritiro al capitolo estero, tante le soluzioni per il futuro di Buffon. Al netto delle dichiarazioni di Ilaria D’Amico, rilasciate ai microfoni di Radio1, non è escluso che il richiamo della Serie A (con diversi club interessati: Lazio e Roma su tutti) possa fare la differenza.

LAZIO TORINO, 3 PUNTI PER PIPPO

SEGUICI SU FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti