Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

CAPANNI Dopo l’esordio il futuro: ancora alla Lazio?

Avatar

Pubblicato

il

capanni

CAPANNI Dopo l’esordio il futuro: ecco cosa ne sarà del baby brasiliano.

CAPANNI Dopo l’esordio il futuro. L’attaccante brasiliano è uno di quei baby biancocelesti che, alle spalle dei big, stanno crescendo pieni di speranze. Le stesse che lui ha messo in valigia quest’estate, partendo dal Brasile alla volta di Roma. Classe 2000, un gigante (alto 1 metro e 90) ma buono. Brasiliano e mezzo italiano, grazie a dei bisnonni nati proprio nel Belpaese. Tare, dopo averlo visto nelle giovanili del Flamengo, ha deciso di non farselo scappare. E lui ha ripagato la fiducia in maniera impressionante: tredici gol alla prima stagione con la Primavera, trascinata fino alla promozione. Un primo passo tracciato da protagonista che non ha lasciato indifferente Inzaghi: il tecnico lo ha osservato e studiato più volte e alla fine ha pensato che il modo migliore per crescere era confrontarsi con i migliori. Così ieri gli ha concesso la gioia più grande, l’esordio in A contro il Torino. “Il giorno più bello della mia vita”, lo ha definito Luan. Che sta vivendo un sogno

Un sogno iniziato al minuto 82, da undicesimo giovane esordiente della gestione Inzaghi. Esce Radu ed entra lui, piazzandosi accanto a Ciro Immobile. Il tutto sotto gli occhi commossi di papà Ricardo e della sorella Thauany, che, come in ogni partita, lo hanno seguito anche in quel del “Grande Torino”. E le doti non mancano: senso della posizione, presenza all’interno dell’area ma soprattutto tanta personalità. Quella che mostra dopo pochi minuti, con una conclusione dalla distanza di potenza che per poco non beffa Sirigu. Ma non solo: 9 tocchi di palla, 3 duelli su 4 vinti, un pallone recuperato in attacco e anche un cartellino giallo. Che dire, meglio di così forse non poteva andare. Per giunta il 26 maggio, con il 71 sulle spalle.

Sta vivendo un sogno Luan, dicevamo. Un sogno che certamente non si interromperà qui. Il prossimo anno, in quanto classe 2000, lo vivrà da fuoriquota per la Primavera, ma in ogni caso sempre a Roma. Certamente sarà aggregato alla prima squadra per il ritiro di Auronzo. Inzaghi lo valuterà, come ha fatto in passato con altri giocatori, e chissà che non decida di tenerlo stabilmente con i big. La Lazio intanto se lo coccola senza mettergli pressione. Il percorso è infatti appena agli inizi e starà ora a lui tirare fuori il carattere per proseguirlo al meglio. Ma, se il buongiorno si vede dal mattino, non avrà problemi a tramutare la speranza in certezza e realizzare ancora tanti sogni.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER 


News

VERONA LAZIO Sarri in emergenza: la difesa cambia look

In vista di Verona Lazio Sarri, all’indomani del pareggio casalingo contro il Marisiglia in Europa League, deve fare i conti con l’emergenza difesa

Avatar

Pubblicato

il

verona lazio sarri
<

A tre giorni da Verona Lazio Sarri studia le mosse per il match del Bentegodi. Il tecnico deve fronteggiare una situazione di emergenza in difesa alla luce delle assenze di Acerbi e Luiz Felipe, squalificati per la trasferta in terra scaligera. Pertanto il reparto difensivo si presenterà, per la prima volta in questa stagione, con un look totalmente diverso. Se in corsia, infatti, la situazione dovrebbe seguire la prassi con il solito ballottaggio a 3 (Lazzari, Hysaj, Marusic) per 2 posti, la coppia di centrali sarà una novità assoluta con Patric e Radu a guidare la difesa. Per il romeno si tratta della prima presenza stagionale. In mediana torna titolare, rispetto al match contro il Marsiglia, Lucas Leiva, che andrà ad occupare la cabina di regia. Nel ruolo di mezzali agiranno Milinkovic e, probabilmete, ancora Toma Basic. Il croato è stato preferito a Luis Alberto nelle ultime 2 uscite e, alla luce delle polemiche social che lo hanno visto protagonista nelle ultime ore, la sensazione è che il rapporto tra Sarri e lo spagnolo non stia vivendo un momento di estrema brillantezza. Pertanto il tecnico potrebbe propendere nuovamente per l’ex Bordeaux mentre, in avanti, dovrebbe rivedersi il tridente titolare composto da Felipe Anderson, Immobile e Pedro.

Continua a leggere

News

Marsiglia Lazio – Biancocelesti senza tifosi, vietata la trasferta

Archiviato il pareggio di ieri all’Olimpico, giovedì 4 novembre sarà la volta di Marsiglia Lazio, match di ritorno che potrebbe essere decisivo in ottica qualificazione

Avatar

Pubblicato

il

marsiglia lazio
<

Marsiglia Lazio, in programma giovedì 4 novembre, potrebbe dare indicazioni chiare relativamente al passaggio del turno. Allo stato attuale, la classifica del gruppo E di Europa League vede il Galatasaray al comando con 7 punti seguito dai biancocelesti a 4. Al terzo posto i francesi a quota 3, chiude la Lokomotiv Mosca a 1. In occasione del match di ritorno al Velodrome gli uomini di Sarri non potranno contare sul calore dei propri tifosi. Nella giornata odierna è stato infatti ufficializzato il divieto di trasferta per i tifosi biancocelesti. Il motivo è riconducibile alla decisione della Uefa di far disputare la sfida a porte chiuse, o quasi. Il massimo organo calcistico europeo ha disposto la chiusura della tribuna nord, pertanto l’Olympique giocherà in casa senza una buona parte dei propri tifosi. Il provvedimento è relativo ai disordini registrati in occasione della seconda gara del girone contro il Galatasaray, quando gli scontri sugli spalti costrinsero l’arbitro a interromper il match per 8 minuti.

Continua a leggere

News

RANKING UEFA Lazio, staccato il Milan: divario sempre più netto

Al termine della 3 giorni europea, è stato aggiornato il Ranking Uefa per club. La Lazio stacca il Milan allungando nettamente sui rossoneri

Avatar

Pubblicato

il

ranking uefa lazio
<

Quanto al Ranking Uefa Lazio che aumenta il distacco sul Milan al termine della terza giornata di coppe europee. Guida la classifica il Bayern Monaco, seguito da City, Liverpool, Chelsea e Barcellona. Discreto bilancio per l’Italia che vede la Juve piazzata in ottava posizione e la Roma in 12esima. Dal 23esimo posto in giù si registra un filone tutto tricolore con Napoli, Atalanta e Inter. Alla luce del pareggio contro il Marsiglia la Lazio rimane stazionaria al 28esimo posto allungando, in virtù del k.o. contro il Porto, sul Milan, scivolato adesso in 41esima posizione. Un divario sempre più netto sui rossoneri che, di contro, vivono un ottimo momento in campionato. Le prossime giornate europee saranno decisive, in tal senso, per capire dove i biancocelesti potranno spingersi sul palcoscenico internazionale.

Continua a leggere

Articoli più letti