Seguici sui Social

Articolo copertina

Inzaghi non pensa alla finale e difende Wallace

Pubblicato

in

Simone Inzaghi allenatore della Lazio in conferenza stampa


in stampa alla vigilia della trasferta della Sardegna Arena contro il Cagliari. Sfida in programma domani alle ore 18.

Inzaghi in conferenza da Formello alla vigilia di Cagliari-

Ieri Lotito ha detto che la posizione di classifica non lo soddisfa…

“In questo momento la classifica dice che siamo ottavi e saremmo fuori dall’Europa. E’ una cosa a cui non vogliamo pensare. Abbiamo a disposizione le ultime 3 di campionato e la finale di Coppa. Adesso il nostro pensiero va a Cagliari, dobbiamo fare una grande partita”.

Mercoledì influenzerà le tue scelte?

“Ho provato diverse soluzioni, ho qualcosa in testa, ma il giorno della gara si fanno sempre cambiamenti. Devo pensare esclusivamente a Cagliari, un campo difficile dove molte hanno faticato. Metterò in campo una squadra molto affidabile”.

L’umore della squadra?

“Ci stiamo leccando le ferite perchè abbiamo perso una partita importante. Gli episodi non sono girati dalla nostra parte”.

Strakosha come sta? Milinkovic?

“Strakosha non è tra i convocati perchè ha fastidio a un tendine e domani giocherà Proto, portiere affidabile e professionista vero. Milinkovic aveva ancora dolore e domani non sarà convocato. Il provino di stamattina non è andato bene”.

Immobile, Leiva, Luis Alberto?

“Su di loro sto facendo le mie valutazioni. Adesso ripeto pensiamo a Cagliari, anche se mercoledì abbiamo una finale. La partita di domani può tener viva la speranza di entrare in Europa”.

Che ne pensa della chiacchiere di mercato?

“Tutti sanno quanto sono attaccato a questa maglia. Adesso abbiamo la fortuna di poter giocarci ancora tanto, che non è una cosa scontata. Non ho il tempo di pensare ad altro, se non alle partite. Voglio concludere la stagione nel migliore dei modi”.

Che ne pensa del calcio inglese? E quello italiano?

“Hanno quattro squadre in finale nelle coppe europee, è stato un dominio. E’ un calcio intenso, con grandi allenatore e grandi budget. Hanno una grande organizzazione, stadi di proprietà…sono avanti a noi. Io sono fiducioso sul nostro calcio, ogni squadra vuole migliorarsi”.

Come sta a livello fisico e mentale Immobile? E Wallace?

“Tutti i giocatori sbagliano, Wallace sa di aver sbagliato. Credo che la sconfitta di domenica non sia dipesa da lui, ma da tutti, io per primo. Siamo tutti sulla stessa barca. Domani ha le stesse possibilità degli altri di giocare”.

Radu come sta?

“Sta meglio, ha fatto una settimana piena. Farò delle valutazioni per lui come per gli altri componenti della rosa”

Questi goal presi nel secondo tempo…sta finendo la benzina?

“I dati fisici sono buoni, la squadra sta bene a livello fisico. Si commettono degli errori che in determinate partite paghi”.

INTANTO LOTITO RINNOVA A LIVELLO SOCIETARIO>>>LEGGI QUI

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Articolo copertina

Riapertura stadi – C’è l’ok del Governo

Pubblicato

in



Riapertura stadi – C’è l’ok del governo. Una buona notizia anche per la , in vista dell’esordio casalingo contro l’Atalanta.

Riapertura stadi – Saranno mille gli spettatori che, da oggi, potranno tornare ad assistere dal vivo alle gare di Serie A. Mille per ora, ma almeno la decisione è arrivata (finalmente, è il caso di dire). Lo ha fatto durante un incontro tra il ministro Boccia e le Regioni: due di esse, Veneto e Lombardia, si erano infatti accodate all’Emilia Romagna, dopo che il ministro dello Sport Spadafora aveva detto sì alla presenza dei tifosi al Foro Italico per le semifinali degli Internazionali di Tennis. La delibera è stata dunque estesa a tutto il territorio nazionale, “al fine di non creare disparità tra le squadre e come sperimentazione per le prossime aperture“, come ha spiegato lo stesso Spadafora al termine del summit. Starà ora a Governo e enti locali elaborare un piano condiviso. Avranno tempo fino al 7 ottobre, data del prossimo Dpcm. Tutto dipenderà dalle valutazioni del Ministero della Salute e del Cts sulla curva epidemiologica. L’obiettivo è arrivare ad una percentuale di ingresso in base alla capienza degli impianti. Si riparte insomma, in attesa del vero e proprio ritorno alla normalità. Una buona notizia anche per la Lazio: mercoledì 30 settembre ci sarà infatti l’esordio casalingo in campionato contro l’Atalanta. La gara, inizialmente prevista per questo weekend, era stata rinviata per gli impegni in Champions degli orobici. Sarà comunque una partita speciale per gli uomini di , che battezzeranno la nuova stagione all’Olimpico con il sostegno anche dei propri tifosi.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?