Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

TORINO LAZIO IMMOBILE: “Stagione positiva. 15 gol sono tanti”

Avatar

Pubblicato

il

Milinkovic e Immobile esultano in Lazio Genoa

TORINO LAZIO IMMOBILE I biancocelesti escono sconfitti dal match per 3-1. Finisce il campionato con 59 punti terminando all’ottavo posto.

TORINO LAZIO IMMOBILE: “Siamo contenti e orgogliosi, il nostro obbiettivo era la Champions ma non ci siamo riusciti. Abbiamo così intrapreso il secondo obbiettivo ovvero la vincita della Coppa Italia, portando così un altro trofeo. Mi fa piacere, che tutti si aspettano qualcosa in più da me, 15 gol, sono comunque un buon bottino. Ovviamente non si possono mettere a paragone con la passata stagione, ma quelle sono cose che capitano una volta ogni tanto. A livello di squadra, abbiamo vinto a Coppa Italia. Non è una stagione fallimentare, per niente positiva”.

La scorsa stagione è stata straordinaria. Metterei la firma per fare 15-20 gol stagionali. Aspetto con ansia la convocazione del mister Mancini, mi dà fastidio del fatto che si parli del nostro non buon rapporto, perché non è per niente vero. Quando ci siamo trovati abbiamo parlato come parla con tutti. Ogni volta che c’è stata l’occasione mi ha messo in campo. Poi le cose non sono andate come volevo visto che in questa stagione ho avuto dei momenti bui. Il bello della Lazio che è una famiglia, si dicono le cose come stanno, è ovvio che io con il mister Inzaghi ho un rapporto speciale, sia fuori che dentro al campo.

Sarebbe una perdita importante per me e i compagni. Dobbiamo fare una finale di Supercoppa, abbiamo vinto tanto, saremo contenti di continuare con lui. Lui e la società dovranno fare delle scelte, alcune volte capita di lasciarsi, anche se ci si lascia come ha fatto Allegri con la Juve, l’importante è essere chiari e qui sicuramente succederà così perché siamo una famiglia. Potrò godermi il resto delle partite in serenità con tante partite belle per gli obbiettivi ancora da raggiungere, tutte parti da vedere”.

Lei sta aspettando il gol con ansia, ultimamente non le ho dato grosse soddisfazioni, sono 5 anni di matrimonio e quindi le ho inviato tante rose a casa. Non faremo viaggi lunghi, Jessica ha già la pancia in crescita, faremo qualcosa di tranquilla. Dobbiamo ricaricare le batterie per ripartire forte a luglio per cercare di raggiungere gli obbiettivi che fisseremo. Sono contento per i ragazzi, hanno raggiunto questo obbiettivo, Capanni ha fatto il suo esordio. Dobbiamo metterli a proprio agio, era difficile ripetersi ma i tifosi mi sono stati sempre vicini, anche quando le cose non andavano bene. Il gallo è un amico, quando ci troviamo parliamo di tutto tranne che di calcio. Sono contento di averlo visto oggi, è bello finire a pari gol.


News

Kolarov multato : il brutto gesto rivolto ai suoi ex tifosi

Kolarov multato, l’ex del match rivolge un brutto gesto ai suoi ex tifosi

Avatar

Pubblicato

il

621415 22028587 2560 1440
<

Kolarov multato, l’ex del match rivolge un brutto gesto ai suoi ex tifosi

Kolarov multato, questa la decisione del giudice sportivo che ha deciso di punire il serbo dell’Inter, ex giocatore della Lazio dopo un brutto gesto volgare diretto ai suoi ex tifosi. Per lui un ammenda di 10.000 euro.

Aleksandar Kolarov terzino serbo

TAMPONI LAZIO : LA SENTENZA

Continua a leggere

News

Tamponi, la sentenza punisce la Lazio: Lotito condannato

Nella giornata odierna si è tenuto il processo bis relativo al caso tamponi. Condannati il patron Lotito e il medico Pulcini

Avatar

Pubblicato

il

Lotito
<

La Corte Federale d’Appello ha espresso il proprio verdetto in relazione alla vicenda Lazio Tamponi. Il patron biancoceleste Claudio Lotito, nel primo grado di giudizio, era stato condannato a 7 mesi di inibizione poi saliti A 12 nel primo processo in appello. Il presidente, nella giornata odierna, è stato invece condannato a 2 mesi di inibizione e al pagamento di una multa di 50.000 euro. Lotito potrà pertanto mantenere la posizione di consigliere federale, a rischio nel caso in cui la condanna avesse superato i 10 mesi. Cinque mesi di inibizione, inoltre, per i medici Ivo Pulcini e Fabio Rodia.

Continua a leggere

News

LAZIO INTER Ventola: “Nerazzurri superiori”. Ma Adani e Cassano dissentono

Lazio Inter Ventola, è scontro con Adani e Cassano sull’analisi della partita

Avatar

Pubblicato

il

lazio inter ventola
<

LAZIO INTER Ventola esalta la prova degli uomini di Inzaghi nel match di sabato. Ma Adani e Cassano non sono per nulla d’accordo.

LAZIO INTER Ventola ha analizzato l’andamento dei 90′ all’Olimpico ai microfoni della Bobo Tv. A suo parere, i nerazzurri sono stati in controllo del gioco “per 60 minuti“. Addirittura arriva a definirli “nettamente superiori alla Lazio“. Poi è arrivato il gol di Felipe Anderson ed è stato decisivo: “Ha fatto perdere la testa ai giocatori“, sottolinea l’ex attaccante. Che poi aggiunge come per lui, anche dopo il pareggio di Immobile, i ragazzi di Inzaghi avessero la possibilità di riportarsi in vantaggio. Mentre la Lazio, osserva, si affidava ad un unico schema: le ripartenze, con al centro “le folate di Felipe Anderson“. Il gol del brasiliano ha fatto la differenza, ma anche qualche lacuna dei nerazzurri: “Gli è mancato qualcosa in attacco. Perisic? Si è ben comportato, ma quello non è il suo ruolo“.

LA REPLICA DI ADANI E CASSANO

Alle parole di Ventola rispondono gli altri due opinioni presenti. Con toni tutt’altro che concordi su quanto affermato. In particolare, l’ex talento di Bari Vecchia, non senza un po’ di sorpresa, afferma di aver visto un’altra partita rispetto al collega.

HANDANOVIC PROVOCA SARRI

Continua a leggere

Articoli più letti