Seguici sui Social

Articolo copertina

Lotito su Alitalia: “Un impegno di troppo? A me piace volare”

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Claudio Lotito presidente della Lazio
PUBBLICITA

Le parole di Claudio Lotito su Alitalia e Salernitana, due dei grandi progetti che il patron biancoceleste ha in cantiere.

Lotito su Alitalia non sembra spaventato dall’impegno. Il patron biancoceleste è infatti uomo instancabile (che dorme “massimo 3 ore a notte”) e insaziabile, che non conosce la parola fallimento. Lo ha dimostrato con la Lazio, la sua creatura più grande, realtà ormai consolidata e stabile economicamente. Alla quale nel 2011 ha affiancato la Salernitana (insieme al cognato Marco Mezzaroma). Ma, siccome le sfide non sono mai abbastanza, ecco sopraggiungere in questi giorni l’acquisizione di una parte di Alitalia. Il rilancio della compagnia di bandiera è tra gli obiettivi più ambiziosi del presidente biancoceleste. Che sembra avere davvero tempo per tutto: “A me piace volare, ma forse è un termine che dà fastidio. Ci sono le persone che volano e quelle che camminano rasoterra. Chi resta rasoterra non crescerà mai.

Nella lunga intervista, Lotito ha poi parlato anche della squadra campana. Reduce da un’annata difficile, culminata con una salvezza sudata ai rigori dei play-out. Il presidente però ha voluto metterci la faccia e, in tribuna a Venezia, non si è sottratto alle critiche del pubblico. Adesso punta a portare i granata in Serie A. Sulle norme sulla multiproprietà, ostenta tranquillità: nessuna legge, dice, è scritta sulla pietra, e si può sempre cambiare. Nessuna cessione del club quindi. L’impegno invece è portare avanti, tutti insieme, i suoi progetti. Ovviamente sulla strada della vittoria.

  LAZIO BAYERN Inzaghi: "Da sfavoriti abbiamo fatto grandi cose"

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Articolo copertina

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio

Pubblicato

il

LAZIO TORINO I tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio: le ultime.

Lazio Torino, i tamponi granata negativi non scacciano il rischio rinvio. I test sono stati svolti ieri pomeriggio e gli ultimi risultati sono arrivati questa mattina. Un tocco di sereno sul cielo dei piemontesi, dopo quasi una settimana di nubi positive. Per il ritorno alla normalità occorrerà però atttendere il giro di domani. Il bilancio attuale parla di 10 positivi, 8 nella squadra e 2 nello staff. Un numero che sale a quota 16, contando anche i familiari dei contagiati. A preoccupare la Asl è soprattutto il fatto che l’intero gruppo sia positivo alla variante inglese del Covid. Per il momento gli allenamenti in casa granata sono consentiti solo in forma individuale: in caso di tutte negatività anche nei tamponi di domani, si tornerà a lavorare anche in gruppo. La trasferta di martedì contro la Lazio resta dunque a rischio: a tal proposito, l’ultima parola spetterà all’Asl locale, al momento ancora piuttosto perplessa. Da chiarire soprattutto come sarà effettuato il viaggio: il rischio è che possa contribuire a diffondere l’infezione anche tra persone esterne al gruppo squadra.

Continua a leggere