Seguici sui Social

News

ACCADDE OGGI 30 aprile 1978, Milan-Lazio 0-2: la penultima volta a San Siro

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Penultima giornata del campionato 1977/78: dell’autogol di Maldini che ha regalato 27 anni fa l’ultimo successo in campionato nella San Siro rossonera, si è scritto a lungo. Bisogna farne passare 38 di anni prima di arrivare invece all’altro precedente più vicino. D’altronde in Serie A la Lazio ha vinto solo nove volte in casa del Milan: una di queste occasioni è stata una vittoria a tavolino.

Anni 70, tempi in cui i petardi sugli spalti e anche in campo sono all’ordine del giorno. Uno di essi cade vicino, troppo vicino al laziale Ghedin, che si accascia a terra. Costretto a lasciare il campo, per la Lazio si prospetta una vittoria a tavolino: a quei tempi funziona così, poi Gigi Martini si rende protagonista di una bella discesa sulla destra e la Lazio sbanca San Siro anche sul campo.

La Lazio non farà reclamo, visto che i due punti sono arrivati sul campo, ma il Giudice Sportivo assegnerà comunque lo 0-2, come deterrente per i lanciatori di petardi: una politica discutibile, che verrà completamente rivista undici anni dopo, proprio nella stagione dell’ultimo successo laziale a Milano, a causa del caso-Alemao che consegnò al Napoli una vittoria vitale per lo scudetto.

Fabio Belli

IL TABELLINO

30 aprile 1978

MILAN-LAZIO 0-1 (0-2 dopo decisione del Giudice Sportivo)

Marcatori: 86′ Martini.

MILAN: Albertosi, Sabadini, Maldera (III), Capello, Bet, Turone, Tosetto, Bigon, Gaudino (46′ Boldini), Rivera, Buriani. A disp.: Rigamonti, Carotti. All. Liedholm.

LAZIO: Garella, Ghedin (53′ Pighin), Martini, Wilson, Manfredonia, Cordova, Boccolini, Agostinelli, Giordano, Lopez, Badiani. A disp.: Cari, Clerici. All. Lovati.

Arbitro: Sig. Michelotti di Parma.

 


News

Aquilani intitola sua scuola calcio a Daniel Guerini

Pubblicato

il


Grande gesto di Alberto Aquilani a poche settimane dalla tragica scomparsa di Daniel Guerini: l’ex Roma intitola la sua scuola calcio allo sfortunato ragazzo della Primavera della Lazio.

Un tragico incidente stradale l’ha portato via ai suoi genitori e a tutti quelli che lo amavano a soli 19 anni. Il suo ricordo però rimarrà sempre indelebile nel cuore di tutte le persone che lo hanno conosciuto e non solo. Un omaggio speciale è arrivato direttamente dall’ex allenatore di Daniel ai tempi della Fiorentina Alberto Aquilani. Quest’ultimo infatti ha deciso di intitolare la sua scuola calcio, la Spes Montesacro, al giovane Guerini. “Campione in campo e fuoriclasse nella vita”: questo il messaggio che campeggia su uno striscione all’esterno dei campi di allenamento.

Continua a leggere

Articoli più letti