Seguici sui Social

English EN French FR German DE Italian IT Russian RU Spanish ES

Articolo copertina

FORMELLO Lazio – Col Celtic senza un ‘titolarissimo’

Pubblicato

in



– Alla vigilia della trasferta europea in Scozia, le ultime dalla rifinitura nel quartier generale biancoceleste.

FORMELLO LAZIO – Turnover a metà. Questa l’indicazione che arriva dall’ultimo allenamento prima della partenza per Glasgow. Inzaghi scioglie i dubbi e sceglie gli 11 che scenderanno in campo domani sera al Park. Confermata l’indiscrezione di Vavro centrale di difesa, affiancato da Acerbi a sinistra e Bastos sul versante opposto. A proteggere il terzetto arretrato Leiva, al rientro dal 1′, mentre Lazzari e Jony giostreranno sugli esterni. In porta toccherà a Strakosha, che anche oggi ha svolto tutta la seduta, dalla parte con Grigioni fino alla partitella finale. L’infiammazione al gomito gli dà ancora noia, ma stringerà i denti. Niente da fare invece per Proto, ancora alle prese con i problemi al polso.

Stesso discorso per , assente quest’oggi: lo spagnolo, reduce da un affaticamento muscolare riportato con l’Atalanta, sarà risparmiato in vista della trasferta di Firenze. Ci sarà invece Milinkovic, impiegato accanto a Leiva e Parolo: l’ex Cesena ha vinto infatti il ballottaggio con Cataldi per la mezzala. Davanti la coppia formata da Correa e Caicedo, con Immobile che partirà dalla panchina. Indisponibili anche Radu e Marusic (all’ultima giornata di squalifica in Europa League). Mattina in gruppo anche per André Anderson, Lukaku, e Jorge Silva, fuori dalla lista per la competizione europea.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Strakosha; Bastos, Vavro, Acerbi; Lazzari, Parolo, Leiva, Milinkovic, Jony; Correa, Caicedo. A disp. Guerrieri, Luiz Felipe, Patric, Cataldi, Berisha, Lulic, Immobile. All. Inzaghi.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Articolo copertina

Cagliari Lazio – Le pagelle dell’incontro. Grande Lazio (0-2)

Pubblicato

in

Cagliari Lazio 0-2


Ecco le votazioni della compagine capitolina vittoriosa a Cagliari. Un gol per tempo con Lazzari e il solito Immobile che regalano la prima vittoria della stagione.

  • Strakosha 5,5 – Croce e delizia di questa squadra. Quest’anno sarà un anno importante per il portiere della . Nel primo tempo (26′) un intervento un po’ goffo stava per portare il Cagliari vicino al pareggio. Anche al 39′, su corner, esce e non controlla la sfera. Nel primo tempo (48′) ancora insicuro su Joao Pedro. A inizio ripresa non trattiene il tiro da trenta metri di Joao Pedro che per poco non porta il Cagliari al pareggio.
  • Patric 7,5 – E’ maturato. Nonostante il fisico, dimostra di avere un carattere pazzesco oltre a un senso tattico che non gli è mai mancato. Suo il lancio di trenta metri che dà il via al raddoppio biancoceleste. L’esultanza con Inzaghi gli regala un mezzo voto in più.
  • Acerbi 6,5 – Nonostante le polemiche per l’adeguamento contrattuale, gioca alla grande chiudendo tutte le azioni offensive dei padroni di casa.
  • Radu 7 – Immortale. 13esima (e mezza) stagione con l’aquila sul cuore. Marca alla grande il giovane Sottil.
  • Lazzari 7,5 – Oltre a realizzare il primo goal della stagione, regala alla Lazio una piacevole pillola statistica: centesimo gol inflitto al Cagliari. Nel primo tempo demolisce Lykogiannis.
  • Milinkovic 7 – Nonostante la sua mole, non appare compassato. Subito in forma nel primo tempo è molto dinamico. Al 35′ è autore di un’ottima azione personale che per un soffio non regala il doppio vantaggio ai nostri. Nella ripresa sfiora di nuovo il gol con un tiro a giro che solo un grande Cragno può evitare. Dal 71′ Akpa-Akpro 6,5 – Gioca bene. Almeno oggi pomeriggio. Veloce e tignoso, tecnico e coraggioso.
  • Leiva 6,5 – Torna titolare senza problemi al ginocchio. Era importante vedere la tenuta del brasiliano. Fino alla sostituzione mette sempre la gamba senza risparmiarsi mai. Dal 62′ Escalante 6,5 – Mezz’ora per vederlo all’opera. L’unico nuovo acquisto pronto all’esordio. Trova subito la posizione e la sintonia con il resto della squadra. Dovrà trovare subito la forma, Leiva avrà bisogno di un cambio.
  • 6,5 – Il “meno” brillante dei primi quarantacinque minuti si dedica sopratutto a un lavoro di contenimento. Nella ripresa, soprattutto quando esce Correa, si deidca maggiormente alla fase offensiva.
  • Marusic 8,5 – Con l’assenza di Lulic si sposta a sinistra. Suo (con deviazione) l’assist per il primo gol stagionale della nostra Lazio. A venti minuti dalla fine, una sua cavalcata (con assist perfetto), consente a Immobile di realizzare la seconda rete di scioltezza. Il migliore in campo.
  • Correa 6,5 – La “sponda” della trequarti laziale. I suoi tocchi consentano un’imprevidibilità pazzesca. Dal 71′ Caicedo 6 – Niente di trascendentale.
  • Immobile 7 – La Scarpa d’Oro della scorsa stagione ci prova nel primo tempo (42′), ma Gragno compie una grande parata. Al 74′ di piatto realizza il due a zero. Sempre decisivo.
  • Inzaghi 7 – Con la “vecchia” Lazio gioca che è una meraviglia. Sul versante destro si viaggia ad alta velocità, con Patric e Lazzari collegati da Milinkovic per Rog e Lykogiannis c’è poco da fare. Marusic a destra non è da meno, anzi. Unica pecca del primo tempo è non aver realizzato la seconda rete. Nella ripresa è coraggioso e obbligato a sostituire tre pilastri della squadra: Leiva, Milinkovic e Correa. Mercoledì c’è l’Atalanta, domenica l’Inter. Buona la prima! Avanti Lazio!
  • Arbitro Massa 5,5 – Il fallo di Joao Pedro era da rosso. Al 35′ il fallo su Leiva a martello andava quantomeno sanzionato con il giallo.

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità Copyright © 2020 Laziochannel.it TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE