Lazio Atalanta ecco com’è nata la rimonta: le parole nello spogliatoio

Lazio Atalanta ecco com’è nata la rimonta che ha permesso di pareggiare 3-3 una partita che sembrava ormai persa

Lazio Atalanta ecco com’è nata la rimonta – La prestazione del primo tempo contro l’Atalanta è stata a dir poco imbarazzante, in campo è apparsa poco reattiva e spesso i giocatori si trovavano fuori posizione. Il primo gol è nato da un’azione in solitaria di Gosens che è riuscito a partire da centrocampo senza essere disturbando arrivando poi a fornire l’assist decisivo. Sembra una squadra priva di motivazione e voglia e ormai la partita sembrava persa visto il 3-0.

Nel secondo tempo invece grazie agli ingressi di Cataldi e Patric, qualcosa è cambiato, una Lazio trasformata, decisa, concentrata che ha cambiato l’andamento del match ormai inaspettato. Così è arrivata la rimonta dal 3-0 al 3-3 e i biancocelesti hanno dato l’impressione di poter ottenere anche la vittoria se avessero avuto a disposizione qualche altro minuto. Ma da cosa è nata tutta questa grinta e voglia inaspettata che nel primo tempo non c’era?

DISCORSO NELLO SPOGLIATOIO

Una volta tornati nello spogliatoio dopo aver sentito i fischi di tutto l’Olimpico indirizzati a loro, c’è stato un leggero silenzio. Dopo di che, Inzaghi ha deciso di parlare tirando su la squadra, insieme a lui sono intervenuti Lulic e Correa e da veri leader hanno incoraggiato il resto dei compagni motivandoli: “Se dobbiamo perdere, facciamolo da uomini”. Parole che hanno fatto breccia nei giocatori dando quella spinta e quel motivo di orgoglio in più che serviva ed è arrivata poi la clamorosa rimonta che ha permesso alla Lazio di riacciuffare la partita.

SEGUICI SU TWITTER