Seguici sui Social

News

LAZIO CELTIC Acerbi: “Domani sarà fondamentale l’approccio”

Avatar

Pubblicato

il

Acerbi e Immobile esultanza Lazio
PUBBLICITA

è intervenuto in compagnia di mister Inzaghi nella conferenza stampa di della decisiva sfida di Europa League in programma domani allo Stadio Olimpico.

LAZIO CELTIC Acerbi: “Il nostro gruppo anche lo scorso anno era molto armonioso, ma quest’anno forse lo è ancora di più. Stare bene in squadra è molto importante. Quest’anno abbiamo sempre offerto ottime prove, tranne il secondo tempo con la SPAL ed il primo con l’Atalanta. Spesso gli episodi ci sono andati contro, ma per colpa nostra. Continuando a lavorare senza mai abbassare la testa però abbiamo ottenuto queste tre vittorie consecutive importantissime. Questo dev’essere un punto di partenza, con la consapevolezza di essere una squadra giusta che ha bisogno ancora di lavorare. Serve equilibrio ed impegno per preservare i risultati di squadra e dei vari individui”. 

ALLA RICERCA DELLA CONTINUITA’

Alla squadra è mancato qualcosa per fare un salto di qualità, ovvero la costanza nella concentrazione. È necessario essere continui nel corso di campionato senza inanellare risultati altalenanti, proviamo a migliorare su questo piano ogni giorno. Noi difensori proviamo a limitare gli errori, mentre gli attaccanti provano a costruire grandi serate con le loro reti. Tutto, però, passa tramite il lavoro che si svolge durante gli allenamenti e tramite l’impegno che viene profuso in fase di preparazione dell’incontro”. 

DIFESA

Nel corso della mia carriera ho giocato spesso in una difesa a tre. Io mi diverto, in generale, a giocare: mi piace portare il pallone e nel mio ruolo mi diverto sempre provando a mettere in campo con tanta dedizione quello che mi chiede il mister. La fase difensiva, come quella offensiva, si svolge con organico al completo e proviamo a migliorare ogni giorno per non subire reti. Sappiamo cosa dobbiamo fare tatticamente e studiamo sempre molto bene i nostri avversari: in ogni gara proviamo a non prendere reti. L’importante è mettere in campo l’approccio giusto per portare a la vittoria, l’unica cosa che conta”. 

LA SFIDA DI DOMANI

Nella gara d’andata abbiamo svolto una grande prova, ma non siamo stati fortunati con gli episodi. Servirà l’atteggiamento mentale giusto perché il Celtic è una squadra veloce e cattiva. Speriamo di svolgere una grandissima , limitando i nostri errori provando a segnare, L’approccio sarà fondamentale per portare a casa i tre punti. Senza la voglia di lottare non si ottengono risultati e ne servirà portare a casa il ”. 

SEGUICI SU FACEBOOK


Pubblicità

News

Ritiro Auronzo, tifosi e Covid: le info per assistere alle gare

Ritiro Auronzo – Fissate le amichevoli estive della Lazio, ecco come si dovrà organizzare per vedere all’opera i biancocelesti. A tal proposito è intervento Gianni Lacchè

Avatar

Pubblicato

il

ritiro auronzo

In casa , per il 14esimo anno consecutivo, è stata scelta come sede del ritiro di Cadore, che ospita i biancocelesti dal 2007. Una meta che ha sempre preparato al meglio la squadra in vista della e, al contempo, una meta gradita ai numerosi tifosi che negli anni hanno seguito la Lazio nel corso della preparazione estiva. Di questo e non solo ha parlato, ai microfoni di Radiosei, l’organizzatore nonché presidente di Media Sport Event Gianni Lacchè: “La maggiore affluenza si è registrata nel 2013, dopo la Coppa Italia vinta all’Olimpico contro la Roma“.

Amichevoli, le per i tifosi

Sono state fissate le date delle amichevoli ad Auronzo: il 24 luglio contro la Triestina, il 27 con avversario da definire e un’altra gara infrasettimanale ancora da concretizzare in . A questo proposito Gianni Lacchè ha fatto il punto della situazione relativa ai tifosi alla luce delle disposizioni anti-covid. “I sostenitori biancocelesti che vorranno assistere alle partite dovranno esibire un certificato che attesti la vaccinazione“. In alternativa, stando a quanto previsto dall’organizzazione del ritiro, sarà sufficiente mostrare un documento che certifichi l’esito negativo del tampone.

ritiro auronzo
Ritiro Auronzo

AMICHEVOLI, FISSATE LE DATE

Continua a leggere

News

Date amichevoli Lazio. Gianni Lacchè fa il punto sul ritiro

Date amichevoli Lazio – Sono già state fissate le gare dei biancocelesti nel corso del ritiro di Auronzo, in programma dal 10 al 28 luglio. Il punto di Gianni Lacchè

Avatar

Pubblicato

il

date amichevoli lazio

Date amichevoli Lazio – A questo proposito nella giornata odierna è intervenuto, ai microfoni di Radiosei, il presidente della Sport Event Gianni Lacchè, che ha fatto il punto sul ritiro di Auronzo. “Il ritiro sarà più lungo del solito, partirà il 10 luglio e si concluderà il 28“. Lacchè ha poi espresso soddisfazione alla luce dei 14 anni ad Auronzo e fatto presente la volontà di mister Sarri in merito all’orario delle amichevoli.

Il nuovo tecnico vuole giocare alle 18.30 e, più avanti, valuterà con il suo staff la possibilità di un secondo ritiro. Quanto alle amichevoli, l’unica gara fissata con certezza è quella contro la Triestina, in programma sabato 24 luglio. “Martedì 27 – ha proseguito il presidente di Media Sport Event – è poi prevista un’altra a cui farà seguito un’ulteriore amichevole infrasettimanale“.

date amichevoli lazio

Date amichevoli Lazio

LAZIO FLAMINO, PROGETTO DA 80 MLN

Continua a leggere

News

Sarri e Guccini, cena all’insegna di risate, aneddoti e buon vino

Sarri e Guccini a cena insieme a casa del cantautore emiliano. Presente anche il giornalista Marino Bartoletti che ha raccontato la serata

Avatar

Pubblicato

il

sarri e guccini

Una serata in compagnia tra Sarri e Guccini, alla quale ha preso parte anche il giornalista Bartoletti, all’insegna di aneddoti, risate e buon vino. Stando quanto raccontato dal giornalista, il tecnico toscano sognava da tempo di conoscere il suo mito. I due, intorno al tavolo di casa Guccini, si sono scambiati storie e curiosità sulle rispettive carriere. Maurizio Sarri, neo tecnico della Lazio, ha chiesto al cantautore delucidazioni sul personaggio di Bertoncelli, citato ne L’avvelenata. Francesco Guccini, dal canto suo, ha domandato al tecnico del rapporto con .

0;È stato una bellissima serata – ha chiosato Bartoletti – in cui l’orso del Valdarno e l’orso di Pavana si sono confrontati, entrambi non la smettevano più di parlare“. I retroscena, naturalmente, sono rimasti intorno a quel tavolo e verosimilmente non trapeleranno ma, quel che è certo, è che si è trattato di un incontro tra due menti eccelse della nostra società. Due profili che, partendo dalla gavetta, sono entrati nel cuore e nella testa di milioni di persone.

Maurizio Sarri a casa di Francesco Guccini: l'allenatore della Lazio  incontra il suo mito
Sarri e Guccini. Al centro Marino Bartoletti

ANTICIPATO IL RITIRO

Continua a leggere

Articoli più letti