Seguici sui Social



News

ACCADDE OGGI 10 dicembre 2006 Lazio-Roma 3-0: un Natale da favola col derby dei gregari

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Per certi versi è stato il derby più bello: sicuramente lo è stato dal punto di vista del risultato, perché mai la Lazio aveva vinto un derby di campionato con tre gol di scarto, mai in generale con tre reti di scarto senza subire gol. Ma anche dal punto di vista della supremazia espressa: una mezz’ora equilibrata ma con una Roma sterile, poi il delirio che parte con lo “scaldabagno” di Cristian Ledesma, uno dei più incredibili gol dalla distanza mai realizzati dalla Lazio in campionato.

Un Natale da favola grazie ai gregari come il centrocampista della Patagonia, che quel giorno diventerà un’icona della Lazio dopo aver faticato molto nei suoi primi mesi in biancoceleste. Ma anche grazie a Massimo Oddo, implacabile dal dischetto dopo che il portiere Doni (d’altronde il periodo era vicino a quello natalizio…) aveva mandato per le terre Pandev in area. Prima espulso, poi riabilitato dall’arbitro Rosetti, il portiere brasiliano non potrà nulla sull’ultima semirovesciata volante di Massimo Mutarelli, rete liberatoria con la Lazio ad orchestrare un contropiede da manuale.

Ledesma, Oddo, Mutarelli: non il derby più importante, non quello più emozionante o sentito, ma per certi versi davvero il più bello. Perché non succede quasi mai, ma ogni tanto capita anche di vincere il derby a occhi chiusi, senza fatica. Quando ci vuole, ci vuole.

Fabio Belli

IL TABELLINO

10 dicembre 2006, LAZIO-ROMA 3-0

Marcatori: 44′ Ledesma, 52′ Oddo (rig), 73′ Mutarelli.

LAZIO: Peruzzi, Oddo, Siviglia, Cribari, Zauri, Mudingayi, Ledesma, Mutarelli, Mauri (90′ Manfredini), Pandev (72′ Makinwa), Rocchi (84′ Foggia). A disposizione: Ballotta, Stendardo, Belleri, Firmani. Allenatore: D.Rossi.

ROMA: Doni, Panucci, Mexes, Chivu, Tonetto (62′ Vucinic), De Rossi, Pizarro, Taddei, Perrotta, Mancini, Totti. A disposizione: Curci, Cassetti, R.Defendi, Rosi, Virga, Montella. Allenatore: Spalletti.

Arbitro: Rosetti (Torino)

 


News

Calciomercato Lazio: Da Mustafi a Maksmovic, tutti i nomi a parametro 0

Pubblicato

il

Calciomercato Lazio Maksimovic

Calciomercato Lazio – La stagione sta per concludersi, i biancocelesti sono in lotta per la qualificazione in Champions, ma per poter avere maggiori chances nella prossima stagione bisogna arricchire la rosa. Questo infatti è il momento in cui le società iniziano a muoversi in vista del mercato estivo, cercando di portare al più presto i nuovi giocatori. La Lazio per piazzare il colpo dovrà aspettare di capire a quale competizione europea parteciperà, ma nel frattempo può già individuare i giocatori che andranno in scadenza a 0 e quindi non sarà necessario spendere nulla per il cartellino.

CALCIATORI A 0

Il reparto dove bisognerà avere più rinforzi è senza dubbio quello difensivo. Musacchio dovrebbe abbandonare a fine stagione mentre Hoedt potrebbe essere riscattato a 5 milioni e a quel punto la Lazio avrebbe ben 5 difensori: Radu, Hoedt, Acerbi, Luiz Felipe e Patric. Il contratto di quest’ultimo scadrà nel 2022 e forse se non dovesse venirgli rinnovato potrebbe essere messo sul mercato e a quel punto i difensori da prendere saranno 2. In uscita dal Napoli c’è Nikola Maksimovic, difensore che potrebbe dare il suo apporto alla Lazio, accostato più volte durante il mercato invernale, a giugno sarà libero di firmare a 0. Oltre a Maksimovic che conosce bene il campionato italiano ci sono: Mustafi, Balbuena e Dragovic, Sakho; questi 4 oltre al quasi ex Napoli sono le piste più percorribili e facili. A 0 ci sono anche dei top player che al momento non sono in orbita biancoceleste a causa del loro ingaggio elevato: Sergio Ramos, Alaba, Garcia, Thiago Silva e David Luiz. Uno dei parametri 0 potrebbe affiancare il sogno di mercato difensivo: il laziale Romagnoli. Oltre alla difesa si pensa anche all’attacco, nel mirino c’è sempre il colombiano Borré a 0 che ha strizzato l’occhio ai biancocelesti e aspetta una loro chiamata

Continua a leggere

Articoli più letti