Seguici sui Social



News

ACCADDE OGGI 20 dicembre 1998, Lazio-Udinese 3-1: “pennellata” di Mancini e Udinese ribaltata

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Il pubblico laziale ancora non lo sa, quel giorno, ma quella con l’Udinese sarà la terza di una strepitosa e storica serie di nove vittorie consecutive in campionato. L’autunno biancoceleste non  è stato dei migliori, ma la squadra sembra aver trovato il giusto ritmo e soprattutto, sembra essersi sbloccata psicologicamente dopo la vittoria a Torino contro la Juventus di due settimane prima.

Le pagine di storia scritte in questa stagione saranno tante, estremamente significativa anche quella della settimana precedente, con Mihajlovic capace di segnare tre reti su calcio di punizione. Contro i friulani però il match inizia con una doccia fredda, il gol di Locatelli che sembra mettere in evidenza vecchi difetti nella truppa di Eriksson.

A riequilibrare la situazione, un’autenica magia: lancio di lunga gittata col contagiri di Mihajlovic e perfetta palla smorzata di Roberto Mancini a spiazzare Turci. Un colpo quasi tennistico, una prodezza liberatoria per il pubblico dell’Olimpico che invita i suoi ad attaccare a testa bassa.

Nella ripresa servirà l’uomo della provvidenza del match al Delle Alpi, Marcelo Salas, per chiudere i conti: doppietta e partita messa in cassaforte, il miglior augurio di Natale da parte di una squadra che è appena entrata nel pieno del suo ciclo vincente.

Fabio Belli

IL TABELLINO

20 dicembre 1998, LAZIO-UDINESE 3-1

Marcatori: 5’pt Locatelli (U), 17’pt Mancini (L), 55’st Salas (L), 49’st Salas (L)

LAZIO: Marchegiani, Negro, Nesta, Mihajlovic, Favalli, Stankovic, Venturin, De La Pena (32’st Gottardi), Sergio Conceicao (42’st Pancaro), R.Mancini, Salas. Panchina Ballotta, Baronio, Iannuzzi, Lombardi, Fernando Couto. Allenatore Eriksson.

UDINESE: Turci, Bertotto, Calori, Pierini, Genaux (32’st Poggi), Giannichedda, Appiah (22’st Walem), Pineda, Locatelli (32’st Navas), Sosa, Amoroso. Panchina Wapenaar, Bisgaard, Jorgensen, Zanchi. Allenatore Guidolin.

Arbitro: Tombolini di Ancona

 


News

Calciomercato Lazio: Da Mustafi a Maksmovic, tutti i nomi a parametro 0

Pubblicato

il

Calciomercato Lazio Maksimovic

Calciomercato Lazio – La stagione sta per concludersi, i biancocelesti sono in lotta per la qualificazione in Champions, ma per poter avere maggiori chances nella prossima stagione bisogna arricchire la rosa. Questo infatti è il momento in cui le società iniziano a muoversi in vista del mercato estivo, cercando di portare al più presto i nuovi giocatori. La Lazio per piazzare il colpo dovrà aspettare di capire a quale competizione europea parteciperà, ma nel frattempo può già individuare i giocatori che andranno in scadenza a 0 e quindi non sarà necessario spendere nulla per il cartellino.

CALCIATORI A 0

Il reparto dove bisognerà avere più rinforzi è senza dubbio quello difensivo. Musacchio dovrebbe abbandonare a fine stagione mentre Hoedt potrebbe essere riscattato a 5 milioni e a quel punto la Lazio avrebbe ben 5 difensori: Radu, Hoedt, Acerbi, Luiz Felipe e Patric. Il contratto di quest’ultimo scadrà nel 2022 e forse se non dovesse venirgli rinnovato potrebbe essere messo sul mercato e a quel punto i difensori da prendere saranno 2. In uscita dal Napoli c’è Nikola Maksimovic, difensore che potrebbe dare il suo apporto alla Lazio, accostato più volte durante il mercato invernale, a giugno sarà libero di firmare a 0. Oltre a Maksimovic che conosce bene il campionato italiano ci sono: Mustafi, Balbuena e Dragovic, Sakho; questi 4 oltre al quasi ex Napoli sono le piste più percorribili e facili. A 0 ci sono anche dei top player che al momento non sono in orbita biancoceleste a causa del loro ingaggio elevato: Sergio Ramos, Alaba, Garcia, Thiago Silva e David Luiz. Uno dei parametri 0 potrebbe affiancare il sogno di mercato difensivo: il laziale Romagnoli. Oltre alla difesa si pensa anche all’attacco, nel mirino c’è sempre il colombiano Borré a 0 che ha strizzato l’occhio ai biancocelesti e aspetta una loro chiamata

Continua a leggere

Articoli più letti