Seguici sui Social



Focus

LA NOSTRA STORIA L’ex difensore Marco Saltarelli

Pubblicato

il

PUBBLICITA

LA NOSTRA STORIA Marco Saltarelli nasce ad Albano Laziale (RM) il 28 maggio 1962. La Lazio lo acquista dalla Lodigiani nel 1982. In maglia biancoceleste disputa una sola stagione ottenendo anche una presenza nella Lega Nazionale Serie B Under 21.

Nel 1983 Marco Saltarelli passa al Monza dove resta fino al 1987. La stagione dopo gioca nella Sambenedettese. Dalla stagione 1988/89 passa al Barletta dove resta due stagioni. Dal 1990 al 1992 si trasferisce al Perugia dove conclude la carriera. In quell’anno perde la prima moglie, Angela Di Dato, morta in seguito al parto del secondo figlio. Un caso di cui si occupò la magistratura. Il primario dell’ospedale San Giuseppe di Albano non si era accorto di un successivo malore e nonostante le insistenze del marito non allarmò nessuno tra infermieri e medici di turno. Il medico venne poi condannato in Cassazione a venti mesi di reclusione.

Saltarelli è deceduto poco dopo la mezzanotte del 28 maggio 2004 in uno scontro frontale tra la sua Mercedes 200 e un tir lungo la strada che da Pomezia porta a Santa Palomba. Aveva appena 42 anni. Dopo il terribile impatto contro la motrice del tir la Mercedes è finita fuori strada. Saltarelli che stava riportando a casa il cugino, ad Ariccia, è morto sul colpo. Schiacciato tra le lamiere che i vigili del fuoco hanno poi dovuto aprire con la fiamma ossidrica per estrarre l’altro occupante. Il cugino, 34 anni, poi ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale San Giuseppe di Albano. Conclusa la carriera di calciatore l’ex biancoceleste si era stabilito a Pomezia dove aveva aperto un bar.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


News

LA NOSTRA STORIA – “El Pipe” Felipe Anderson

Pubblicato

il

Felipe Anderson attaccante della Lazio

Il 15 aprile 1993 nasce a Brasilia Felipe Anderson. Si impone nelle fila del Santos come trequartista puro, possiede una grande tecnica di base. Ex giocatore della Lazio rapido e scattante, eccelle nel dribbling.

GLI INIZI DELLA CARRIERA

Inizia a giocare a sei anni a Santa Maria nell’Associação 14 Companhia de Polícia Militar Independente (CPMIND). Poco dopo passa al Federal FC. Resta fino al 2006, anno in cui viene ingaggiato dal Sport Clube Recreativo Gaminha FC. In seguito passa all’Astral EC, squadra del Paraná. Nel 2007 entra a far parte delle giovanili del Coritiba e l’estate successiva passa al Santos. In un primo momento viene ingaggiato dalle squadre giovanili per poi nel 2010 fare il suo esordio in prima squadra. Nel 2011 vince due titoli: prima il Paulistão e poi la Coppa Libertadores. Perde per un soffio, conquistando la medaglia d’argento, la Coppa del mondo per club FIFA 2011 a causa della sconfitta subita in finale contro il Barcellona. L’anno successivo vince altri due titoli, conquista di nuovo il Paulistão e vince la Recopa Sudamericana.

L’ARRIVO ALLA LAZIO

Nel 2013 dopo una lunga trattativa viene acquistato dalla Lazio per circa 9 milioni di euro. Il giocatore firma un contratto della durata di cinque anni, poi rinnovato fino al 2020. Il primo anno per ‘il Pipe‘ le cose non vanno bene. Per lui alla fine della stagione si contano solo 13 presenze. È nella stagione seguente che il suo talento esplode mettendo in mostra tutto il suo repertorio. Da allora una scalata interminabile che lo ha portato ad essere protagonista indiscusso delle fortune della squadra biancoceleste. Il 17 aprile 2016 raggiunge quota 100 presenze con la maglia del club capitolino. Il 28 gennaio 2017 disputa la sua centesima partita in Serie A. Ad agosto 2017 vince il suo primo titolo in biancoceleste trionfando sulla Juventus nella Supercoppa Italiana. Anderson però non gioca per un infortunio che gli farà saltare anche i primi mesi della nuova stagione. A luglio 2018 si trasferisce al West Ham Utd per 38 milioni di euro.

LA NAZIONALE 

Felipe Anderson fa il suo esordio con la maglia della Nazionale Brasiliana in Argentina nel Campionato sudamericano di calcio Under-20 2013. A giugno 2015 in occasione di una amichevole contro il Messico arriva anche il suo esordio con la Nazionale maggiore brasiliana. Nel 2016, nella sua terra, vince la Medaglia d’Oro con la Nazionale Olimpica.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti