Seguici sui Social

Focus

LA NOSTRA STORIA Antonio Rozzi

Pubblicato

in

Rubrica la nostra storia di Laziochannel


LA NOSTRA STORIA Antonio Rozzi nasce a Roma il 28 maggio 1994. Attaccante mancino, agli inizi degli anni 2010 era considerato uno dei migliori giovani attaccanti del panorama italiano.

Rozzi inizia la carriera nel Casal Monastero, per poi trasferirsi alla Lodigiani. Visionato e prelevato dalla Lazio, fa tutta la trafila delle giovanili biancocelesti. Gioca con la Primavera nelle stagioni 2010/11 e 2011/12. Il 1° febbraio 2012 è convocato per la gara con il Milan. Gara con cui a 17 anni e 8 mesi fa il suo esordio in Serie A. Il 2 maggio 2013 rinnova con i biancocelesti fino al 2018. Con la Primavera, di cui è capitano, vince pur non giocando semifinali e finale, il campionato. A settembre 2013 passa in prestito oneroso al Castilla, seconda squadra del Real Madrid. Il 31 luglio 2014 a titolo temporaneo al Bari in Serie B. A gennaio 2015 è acquistato dall’Entella. Il 3 agosto passa in prestito con diritto di riscatto e controriscatto al Lanciano. A gennaio 2016, a titolo temporaneo, passa alla Robur Siena. Il 31 agosto 2016 a titolo temporaneo alla Lupa Roma.  Torna alla Lazio ma resta fuori dalla Prima Squadra in attesa di sistemazione. Nel luglio 2017 vola in Ungheria per un periodo di prova con l’Haladás, club militante in NBI, la massima serie del calcio magiaro. Convince gli addetti ai lavori che avviano i contatti con la Lazio ma alla fine la trattativa salta. Ad agosto va in prova alla Pistoiese in Serie C facendo ritorno nella capitale pochi giorni dopo.  Messo fuori rosa è impiegato, come fuori quota, nella Primavera che finirà però per retrocedere. A fine stagione alla scadenza del contratto resta svincolato. Dopo essersi allenato con un preparatore atletico privato a dicembre 2018 firma un contratto annuale con i maltesi del Qormi, ultimi in classifica e militanti nella massima serie, che finiranno col retrocedere al termine della stagione. Il 19 maggio 2013 il CT Alberigo Evani lo inserisce nella lista dei 18 azzurrini Under 19 che disputa il Turno Elite del Campionato europeo di calcio Under 19. Il 3 ottobre 2013 ottiene la prima convocazione in Under 21 dal CT Luigi Di Biagio per la partita di qualificazione agli Europei 2015 contro il Belgio.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

Focus

LA NOSTRA STORIA – Gabriele Sandri: “Meravigliosa Creatura”

Pubblicato

in

Gabriele Sandri detto Gabbo tifoso laziale assassinato


Oggi, 23 settembre, ricorre la nascita di Gabriele Sandri. Il ventiseienne tifoso della Lazio scomparso prematuramente per mano di Luigi Spaccarotella.

Agente della Polizia stradale che l’11 novembre del 2007 nell’area di servizio di Badia al Pino esplose dei colpi di pistola verso un’auto di tifosi biancocelesti. Gabriele Sandri si stava recando, in compagnia di amici, a Milano per assistere a Inter-Lazio. Gabbo, questo il suo soprannome, è rimasto nel cuore di tutti i sostenitori biancocelesti. Fratelli di stadio che lo ricordano sempre con immenso affetto e commozione.

SEGUICI ANCHE SU GOOGLE EDICOLA, TWITTER E FACEBOOK

LACRONACADIROMA.IT – SEGUI ANCHE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti