Seguici sui Social

News

SCUDETTO LAZIO Cucchi: “In quel momento ero radiocronista e basta. A microfono spento però…”

Avatar

Pubblicato

il

Riccardo Cucchi giornalista Rai
PUBBLICITA



Nel giorno del ventennale del secondo ricorda le emozioni di quel giorno. Un giorno non come tutti gli altri per l’ex radiocronista, non solo perchè tifoso biancoceleste, ma anche perchè ‘costretto’ a raccontare la partita dei ‘rivali’ bianconeri.

Proprio per ricordare quel Perugia-Juventus, che decretò lo Scudetto Lazio, Cucchi, tramite il proprio profilo Instagram, ne pubblica la distinta. “Un po’ sgualcita, un po’ stropicciata, – aggiunge a corredo – ma ancora in grado di parlarmi. Parlarmi di quel tumulto di emozioni che il 14 maggio del 2000, per me laziale ma in quel momento radiocronista e basta, mi stava invadendo il cuore. Il foglio di lavoro, le formazioni di quel giorno. La lacrima uscì ma a microfono spento, alle 18 e 4 minuti. Buon ventennale del nostro scudetto a tutti i laziali”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


News

Lazio Roma Marione non ci sta: “Loro squadra mediocre…”

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA

Un derby difficile da digerire per i romanisti, una sconfitta senza appello che non meriterebbe replica. Eppure c’è qualcuno che continua ad attaccare: Roma Marione non ci sta e passa al contrattacco.

Nel corso dell’apertura della sua trasmissione radiofonica Marione ha attaccato tutti, giocatori della Roma e Lazio compresa. Ecco le sue parole: Derby senza cattiveria e grinta contro una squadra mediocre di media-bassa classifica. Spinazzola non l’ha mai presa, non diamo addosso a Villar e Ibanez che sono due giovani. Dzeko non ha giocato, dobbiamo prendere un altro attaccante per metterlo in panchina: ha quasi 35 anni e probabilmente è a fine carriera. Fonseca? E’ in confusione, si vede da quello che ha detto in conferenza stampa. Ha detto che la Lazio è fortissima. Si può dire una cosa del genere? Non è un allenatore che può guidare la Roma. Come uomo mi dicono che sia una bravissima persona ma allenare è un’altra cosa. Bisogna cacciarlo”.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia



Articoli più letti