Seguici sui Social

News

Lazio Adekanye: “Vogliamo scrivere la storia. Sono pronto”

Pubblicato

in

Lazio Adekanye


Lazio sarà sicuramente utile alla causa di Inzaghi in questa seconda parte di stagione in cui serviranno tutti i giocatori disponibili

Lazio Adekanye – Per i l’attaccante olandese è diventato un vero idolo, gli è stato creato addirittura un coro personale: “Che ce frega di Giroud noi c’avemo Bobby Gol, Bobby Gol, Bobby Gol”. Mentre Inzaghi, lo reputa un ottimo giovane con ancora tante potenzialità per crescere. In questo “nuovo inizio” di campionato, servirà l’apporto di tutti, le partite saranno ravvicinate e i cambi saranno l’arma in più. L’attaccante rilascia un’intervista a Thenational.ae

TIFOSI

“In questo momento ci troviamo molto vicini alla Juventus e vogliamo scrivere la storia. Ammetto di essere molto entusiasta di avere un’altra chance di poter concludere la stagione. Sto seguendo le partite degli altri campionati, è tutto strano, non sembra neanche una partita ufficiale, ma più una di allenamento. Sarà molto difficile giocare senza i nostri tifosi, erano la nostra spinta in più in casa, infatti avevamo un ottimo score soprattutto grazie al loro sostegno, sono il dodicesimo in più. Lo stadio è molto grande ma grazie a loro per noi, sembra molto piccolo. Spero che grazie alle nostre fatiche e il nostro talento, riusciremo ad andare ancora avanti”.

L’ADDIO AL E L’APPRODO ALLA LAZIO

“Mi avevano offerto 3 anni di contratto però non l’ho firmato perché non vedevo un grande progetto per me. Mi sembrava più un: ‘tu intanto firma e poi vedremo’, questa cosa non mi andava bene. Ero sicuro già di esser pronto per far parte della prima squadra, anche se hanno molto talento. La Lazio era molto ambiziosa e in più mi ha fatto vedere che avevano dei bei programmi per me e il mio futuro”.

PRIMO GOL

“Segnare e far vedere alle persone che credeva in me di aver fatto bene, è stato bello. Più possibilità mi danno e più riuscirai a vedere di me, io infatti sto crescendo moltissimo grazie alla Lazio, so di essere pronto. Spero che in questo club io riesca a ottenere qualcosa di grande e diventare forte come Ciro Immobile”.

LE PAROLE DI ZAPATA

PASALIC SALTA LA LAZIO

News

CALCIOMERCATO LAZIO Mustafi, Hoedt e Queirós: la situazione in difesa

Pubblicato

in

CALCIOMERCATO LAZIO Mustafi


CALCIOMERCATO LAZIO Mustafi, Hoedt e Queirós, tanti nomi per la difesa, ma chi arriverà?

CALCIOMERCATO LAZIO Mustafi, Hoedt e Queirós – In casa Lazio continua la caccia al difensore, quel reparto è ancora scoperto nonostante il campionato biancoceleste inizi sabato. L’avvio non sarà dei migliori, infatti la squadra di Inzaghi dovrà affrontare sabato il Cagliari e poi giocherà nel turno infrasettimanale di recupero contro l’Atalanta, dopo di ché, rigiocherà domenica contro l’Inter, tutto questo con solo 3 difensori: Acerbi, Radu, Patric più il giovane Armini. Per questo urge il difensore, la Lazio non può permettersi di ripetere gli errori commessi in tutti questi anni. Bastos è in uscita, Wallace non fa parte del progetto, Luiz Felipe è fermo ai box e Vavro soffre di pubalgi; tutti questi fattori impongono scelte obbligate, perciò Inzaghi chiede un difensore a gran voce.

I NOMI

Si è parlato di un ritorno da parte dell’olandese Hoedt, la Lazio sembrerebbe aver trovato l’accordo per un prestito oneroso a un milione con diritto di riscatto fissato a 7, ma l’affare non è ancora concluso. Anche Mustafi sembrerebbe vicino, l’Arsenal avrebbe dato il via libera per trattare con il difensore tedesco che chiede un ingaggio sui 3 milioni, la Lazio però, è pronta a offrirne 2 più eventuali bonus. Avanza la candidatura del gioiellino portoghese Queirós, 21 anni, capitano dell’under 21 portoghese, di proprietà del Porto che si priverebbe di lui per una cifra intorno ai 10 milioni, accetterebbe anche un prestito con obbligo di riscatto, la Lazio offrirebbe al momento 8 milioni di riscatto. Il ragazzo è stato proposto da Mendes.

Sono tanti i nomi in casa biancoceleste, ma al momento nessun difensore si è visto dalle parti di Formello, Inzaghi freme e scalpita, Fares non è stato annunciato e potrebbe non disputare la prima giornata a causa della mancata partenza di Bastos, entro il 5 ottobre la Lazio dovrà trovare un difensore per non scontentare mister e .

Continua a leggere

Articoli più letti