Seguici sui Social

News

LAZIO Immobile contro i critici: “Lasciate in pace la mia famiglia”

Pubblicato

in



Al termine della gara persa contro il Sassuolo, il centravanti della contro i critici.

LAZIO Immobile contro i critici – Clima incandescente in casa biancoceleste dopo la sconfitta con il Sassuolo. Non solo in campo (anzi, dice qualcuno, nello spogliatoio), ma anche sui social. Ai tifosi non è andata proprio giù la brutta prestazione offerta dagli uomini di Inzaghi, ai quali hanno dedicato parole tutt’altro che al miele. In particolare, nel mirino è finito Ciro Immobile, anche lui decisamente sotto tono. E non è la prima volta che accade in questo post lockdown: appena 2 i gol messi a segno nelle ultime 6 gare. Troppo pochi per un bomber che prima dello stop faceva letteralmente fuoco e fiamme. Le sue polveri sono ora sempre più bagnate e per i supporters non sembrano essere più sufficienti l’impegno e la corsa, mai fatte mancare. Qualcuno però deve essere andato oltre, prendendosela anche con la famiglia del numero 17. Un episodio spiacevole, che nulla ha a che vedere con i valori del calcio. A metterlo in rilievo, su , lo stesso Immobile, che però non cita ulteriori dettagli (se cioè gli insulti gli siano arrivati pubblicamente o in privato).

Probabilmente c’è qualcuno che dimentica facilmente, quindi vi chiedo di lasciare in pace la mia famiglia. Se volete scrivere cattiverie e insulti, fatelo a me direttamente, la mia famiglia non c’entra niente. Grazie“.

News

Riapertura stadi – Gravina: “1000 persone sono poche”

Pubblicato

in



Riapertura stadi – Per le prossime partite di Serie A, saranno 1000 gli spettatori che potranno recarsi presso gli impianti sportivi

Riapertura stadi – In questo senso, nella giornata di oggi si è espresso il Presidente della Figc Gabriele Gravina: “C’è un’esigenza generale del nostro Paese, quella di tornare alla normalità. Vogliamo tutti riprendere la cadenza della nostra vita in tutti i settori. È necessario tornare a coltivare le nostre passioni. Non c’è nulla ancora di graduale, 1000 spettatori sono pochi, ma è comunque importante ripartire, anche in B e C. Il calcio ha dimostrato grande responsabilità e con i comportamenti ha anche dimostrato di meritare fiducia. Vogliamo riaprire gli stadi a più gente. Durante alcune amichevoli estive si sono fatti passi avanti. La gradualità deve essere proporzionale, altrimenti ci sarebbero tanti problemi, anche nelle serie minori. Il rispetto del distanziamento sociale è fondamentale. Il protocollo sui tamponi? Penso che il Cts ci darà ragione, mi auguro che in settimana la situazione possa sbloccarsi e si possa allentare la presa”. Così Gravina ai microfoni di Radio Anch’io Sport.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?