Seguici sui Social

Primo Piano

LAZIO SASSUOLO Inzaghi: “Resettiamo tutto e pensiamo di gara in gara”

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Inzaghi – Nella giornata odierna, il tecnico è intervenuto in conferenza e ha presentato il match di domani, in programma alle 17.15 all’Olimpico 

LAZIO SASSUOLO Inzaghi: “La squadra deve giocare come giocava prima. Non siamo più spensierati come in passato, abbiamo delle difficoltà oggettive. Alcune sviste arbitrali ci hanno condizionati, ma dobbiamo essere più forti di tutti e di tutto e andare avanti per la nostra strada. Domani ci attende una gara impegnativa che dovremo affrontare al meglio. Alcune problematiche fisiche ci hanno condizionato, non ho potuto aiutare la squadra nei momenti chiave a causa di alcune defezioni. La gara di Lecce andava svolta in maniera diversa: eravamo in controllo e non si possono concedere dei gol come quello che ha portato avanti la salentina.

Noi siamo stati pericolosi, ma gli episodi non sono stati a nostro favore. Dobbiamo fare in modo che la ruota giri andando oltre. Nelle ultime tre gare ci sono stati fischiati tre rigore contro, dobbiamo tornare a ragionare partita dopo partita lottando contro tutto. Oggi avremo un allenamento per valutare la condizione dei calciatori. Leiva e Cataldi non sarebbero partiti neanche per Lecce, ma avevo tanti dubbi sul polpaccio di Milinkovic e sarei rimasto solo con Luis Alberto e Parolo. Domani all’occorrenza potrebbero giocare alcuni calciatori della Primavera.

Dobbiamo tornare a giocare con più leggerezza e con più convinzione, siamo in difficoltà ma queste vengono affrontate da tutte le squadre. Correa ha voglia di darci una mano, è molto convinto e vorrebbe rientrare presto. A Lecce l’argentino ci avrebbe potuto dare una mano a gara in corso, ma al momento le nostre rotazioni solo limitate. Anche contro il Milan eravamo rimasti senza Caicedo ed Immobile per squalifica: Correa aveva rimediato una distorsione dopo 18 minuti e non potevo ancora contare su Adekanye. Nonostante ciò, una squadra come la nostra doveva portare a casa il match di Lecce.

Oggi ci alleneremo e valuterò i calciatori che potranno darci una mano. I ragazzi della Primavera si stanno allenando con noi e probabilmente domani avrò bisogno di loro, anche se sono alle prime esperienze in Serie A. Dobbiamo continuare a guardare a noi stessi, dobbiamo andare al di là dell’emergenza e degli ostacoli che abbiamo di fronte: le prestazioni, giocando ogni tre giorni, non possono essere le stesse”.


Pubblicità

Primo Piano

Higuain stuzzica Immobile : “36 gol? Lui bomber di rigori, io no!”

A poche ore dall’inizio della seconda gara degli Europei per la Nazionale, si torna a parlare di Immobile e del suo record. In un’intervista Higuain stuzzica Immobile sui rigori

Avatar

Pubblicato

il


A poche ore dall’inizio della seconda gara degli Europei per la Nazionale, si torna a parlare di Immobile e del suo record. In un’intervista Higuain stuzzica Immobile sui rigori

Italia-Svizzera, dopo il gol alla prima partita contro la Turchia, Ciro vuole il bis. A qualcuno però che la sua stella brilli così tanto non va giù. Gonzalo Higuain stuzzica Immobile in un’intervista a “Bobo Tv” Il canale gestito da Vieri, ,Ventola ed Adani intervista ex giocatori, allenatori ponendogli domande scomode. Ieri è stato il turno di Higuain. Si è parlato di Lazio e soprattutto di Sarri. Higuain che ora milita in MLS è entusiasta dell’esperienza del nuovo mister e ricorda di quanto sia cresciuto sotto la sua gestione tecnica. Il telecronista di Sky Sport, Adani ha poi ricordato che nella Lazio milita un certo Ciro Immobile che ha eguagliato il record di reti in una sola stagione proprio dell’attaccante argentino. Qui Higuain stuzzica Immobile definendolo “un bomber di rigori” e che nelle 36 reti realizzate lui ne aveva segnati solo 3. Non si trova pace per Immobile che mentre viene osannato stampa estera, in casa è ancora criticato. Ci auguriamo ancora una volta che possa spazzare via le critiche a suon di gol, magari proprio stasera.

Higuain
Higuain

RITIRO DELLA LAZIO, LUOGO E DATE

Continua a leggere

Primo Piano

Immobile gol per la nazionale. L’attaccante della Lazio punta la classifica marcatori

Immobile gol per la nazionale. La rete di Ciro contro la Turchia ha dato fiducia all’attaccante della Lazio. La classifica marcatori di Euro 2020 non è un miraggio.

Avatar

Pubblicato

il

Immobile gol

Agli europei l’Italia ha trovato “Immobile gol”. L’attaccante si è sbloccato e potrebbe diventare protagonista della .

Agli europei è “Immobile gol“. Anche i quotisti danno fiducia alle giocate dell’attaccante della Lazio. Il primo biettivo è andare avanti nel cammino , il secondo è quello di lasciare il segno nella competizione e quindi tenere il passo di e Schick.


La rete all’esordio ha messo al sicuro contro la Turchia. il 2 a 0 che ha chiuso il match (video), e poi l’assist del 3 a 0 per Insigne (suo prossimo compagno di squadra?).
Ciro Immobile è stato il grande protagonista della vittoria dell’Italia e anche i betting analyst di Sisal Matchpoint credono che “Immobile gol” possa ripetersi.

Immobile gol le quote

Un suo gol nella prossima partita dell’Italia è dato a 2,50. Il primo della gara a 4,80 la posta. Quotata anche la doppietta a 10,50 e addirittua la tripletta 50.


Insomma la fiducia intorno al nostro attaccante è risalita e un po’ tutti si stanno accorgendo di quanto sia importante Ciro per la nostra nazionale.

Continua a leggere

Primo Piano

Nuovo ritocco al murale di Mourinho a Testaccio (FOTO)

Murale di Mourinho a Testaccio senza pace: nuovo ritocco all’opera di Harry Greb

Avatar

Pubblicato

il

sarri sul murale di mourinho

Murale di Mourinho a Testaccio di nuovo sotto i colpi degli imbrattatori. Ma stavolta non si tratta di una modifica.

Il noto murale di Mourinho a Testaccio sembra proprio essere stato colpito da una sorte avversa. Non si fa a tempo a restaurarlo che torna a subire le altrui attenzioni. La prima volta aveva avuto qualche giorno fa, all’indomani dell’arrivo alla Lazio di Maurizio Sarri. Ignoti, probabilmente tifosi biancocelesti, avevano pensato di festeggiare l’avvenimento apponendo la figura dell’allenatore toscano accanto a quella del collega portoghese. Il cui volto veniva immerso in una coltre di fumo fuoriuscita proprio dalla bocca dell’ex tecnico della Juventus. Una ‘modifica’ all’opera (anche se qualche giallorosso non è stato dello stesso avviso).

E così, sull’onda delle proteste, tempo qualche giorno e l’autore, lo street artist Harry Greb, era tornato per riportare il allo stato originario. Anche quest’ultimo ha avuto però vita breve, tuttavia con esito diverso. A sostituirlo è intervenuto infatti un vero e proprio atto vandalico. Il viso dello Special One è stato di nuovo coperto, ma stavolta con del semplice spray (per la foto clicca qui). Si attende ora la reazione di Greb: cosa farà, restaurerà ancora o lascerà perdere per evitare un ulteriore rischio di imbrattamento? Un pò di pazienza e sapremo chi tra lui e i vandali si sarà stancato per primo.

INTANTO INZAGHI CHIAMA UN SUO FEDELISSIMO ALL’INTER

Continua a leggere

Articoli più letti