Seguici sui Social

Arabic AR Chinese (Simplified) ZH-CN English EN French FR Italian IT Russian RU Spanish ES

News

LAZIO Scudetto 1915 – La Rai e il suo silenzio incomprensibile

Pubblicato

in



L’avv. Gian Luca Mignogna, promotore della rivendicazione per l’assegnazione dello alla Lazio, è intervenuto sulle frequenze di Non è la Radio all’interno del programma C’mon Lazio.

Così l’avv. Gian Luca Mignogna, promotore della rivendicazione per l’assegnazione dello Scudetto 1915 alla Lazio, è intervenuto ai microfoni di C’mon Lazio, il programma delle 18:04 in onda su Non è la Radio: Dal punto di vista della FIGC, non è arrivata nessuna novità. In pieno periodo Covid, è comprensibile che il procedimento di assegnazione dello Scudetto 1915 possa essere passato in secondo piano. C’è stato però il deposito dei tre nuovi dossier che avevo già annunciato: il primo è quello relativo al caso Lissone, riguardo il quale abbiamo dimostrato come la Lazio fu danneggiata anche per l’influenza politica del presidente del Roman. Poi abbiamo attestato che la squadra vincitrice dello Scudetto avrebbe dovuto ricevere una coppa Challenge e delle medaglie ufficiali, che il Genoa al contrario non ha ricevuto, perché il titolo italiano non fu mai ufficialmente assegnato. Per quanto riguarda poi il terzo dossier ha portato alla luce un fatto che non era mai stato evidenziato, e cioè che il Genoa fu condannato per corruzione, ma nonostante fosse recidivo, probabilmente grazie anche all’influenza che i suoi dirigenti avevano, di fatto venne graziato dagli organi federali all’epoca. Chi ha seguito il lavoro che abbiamo svolto sa come la storia di quel campionato, grazie alle scoperte fatte, sia stata completamente riscritta. Nonostante ciò, la vicenda sui media nazionali è rimasta completamente nascosta, la Rai, nonostante sia emittente di Stato, non l’ha mai trattata, fatto salvo il TG Regionale. Con il materiale che abbiamo scoperto e per il fatto che la FIGC ha nominato due commissioni, questa vicenda avrebbe meritato ben altro spazio. Non per far parlare il sottoscritto, ma per mettere in luce l’ingiustizia che la Lazio ha subito e le verità storiche emerse.

Pubblicità

News

LAZIO SCUDETTO 1915 – Avv. Mignogna: “Chiedo trasparenza alla Figc”

Pubblicato

in



LAZIO – L’avvocato Gianluca Mignogna ha presentato un’iniziativa legata alla rivendicazione del tricolore

1915 – Le parole dell’avvocato Mignogna: “In questo momento la Federazione è ovviamente impegnata a fronteggiare le problematiche relative al Covid-19, così come tutta la società italiana. Dalla FIGC però ci aspettiamo maggiore trasparenza relativamente alla questione dello Scudetto 1915. Non abbiamo più avuto aggiornamenti riguardo passi avanti sui lavori della commissione, così come non c’è stato nessun riscontro per l’audizione che avevo richiesto anche in conference-call, in ottemperanza alle misure di sicurezza che tutti stiamo osservando. Ai tifosi biancocelesti chiedo di non perdere la motivazione e di sostenere la rivendicazione più forti di prima. Il 3 novembre comunicheremo e lanceremo un hashtag da condividere il giorno successivo, il 4 novembre che è il giorno in cui si commemorano i caduti. Non abbiamo tante occasioni per parlare dello Scudetto 1915, contro l’oscurantismo sfruttiamo i social e condividiamo in massa questo hashtag su tutte le piattaforme per far ardere più forte la fiamma della rivendicazione”. Così Gianluca Mignogna ai microfoni di Radio Incontro Olympia.

Continua a leggere

Articoli più letti