Seguici sui Social

News

Adani elogia la Lazio: “La gemma del calcio italiano”

PUBBLICITA

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Nel corso della Bobo Tv, Lele Adani ha elogiato la Lazio definendola la gemma del calcio italiano

ADANI: “La Lazio ha combattuto per la qualificazione fino alla fine. Il Bruges al 90′ ha preso la traversa, ma i biancocelesti hanno passato il turno con merito per diversi motivi. Il primo è che all’esordio hanno battuto il Borussia Dortmund, poi il lavoro di Inzaghi migliora sempre e dà continuamente i suoi frutti. Non c’è un anno in cui il lavoro del mister sia uguale a quello precedente, va sempre avanti. Erano 20 anni che mancava la qualificazione ma la Lazio ha saputo soffrire. I 3 punti in 3 trasferte sono stati fondamentali, la squadra se li è presi senza speculare, lottando e mettendo in mostra 4/5 giocatori come Acerbi, Caicedo o Immobile che fanno sempre la differenza. La squadra ha fatto tante prestazioni eccezionali dal punto di vista dello spirito e del carattere. La Lazio è un’altra gemma del nostro calcio e va sottolineata come tale, tanto di cappello. Ha saputo vivere le difficoltà, è andata sotto e poi ha rimontato e in Champions non è assolutamente facile”.


News

JUVE LAZIO Inzaghi: “Sono arrabbiato per il primo gol. Siamo in ritardo per la Champions”

Pubblicato

il

Lazio inzaghi

JUVE LAZIO Inzaghi sbaglia i cambi togliendo Leiva in un momento cruciale della partita e dopo appena 5 minuti subisce il gol 2-1

JUVE LAZIO Inzaghi a Dazn: “Io penso che sia difficile commentare un 3-1 per quello visto in campo. In questo momento forse dobbiamo fare di più rispetto a quello visto durante le partite. Stavamo sull’1-0 e avevamo tenuto bene il campo e sull’1-1 abbiamo avuto una traversa, inoltre il 2-1 ce lo siamo fatti da soli dando la palla a loro per il contropiede e anche il 3-1 era evitabile con quel fallo che non serviva. Chiaramente siamo in ritardo ma ci sono tante partite, avevamo fatto una rincorsa importante ma in quel momento poi ci sono mancati degli uomini importanti ma una squadra forte deve andare avanti nonostante le assenze e tutte le problematiche emerse”.

A me fa arrabbiare il primo gol perché siamo arrivati fino al 37′ senza subire tiri in porta e poi è arrivato un tiro-cross che poteva essere evitabile, quindi mi dispiace più per questo gol che per il secondo. Probabilmente quest’anno la squadra è ben costruita, ma nel momento migliore nostro dopo aver centrato la qualificazione e aver passato il girone ci sono venuti a mancare Radu e Ramos che sono troppi in contemporanea, specialmente perché c’era l’ottavo di Champions e avevamo raggiunto il terzo posto. Dispiace e ora dovremo guardare al domani pensando a queste ultime partite che ci rimangono cercando di recuperare più punti possibile per ottenere la Champions”.

Continua a leggere