Seguici sui Social

Articolo copertina

DORTMUND LAZIO LE PAGELLE – Secondo tempo da urlo: Immobile continua a essere re

Pubblicato

il

Immobile crescita Lazio
PUBBLICITA



Grande prova di maturità della Lazio in Germania. Dortmund Lazio le pagelle del match di Champions League.

LAZIO (3-5-2)

Reina 5,5 – La sbavatura sul gol del Dortmund è evidente: il suo rilancio a metà campo mette fuori gioco la difesa laziale che subisce l’imbucata centrale di Guerreiro a fine primo tempo. Per il resto normale amministrazione. 

Patric 7 – Il migliore del terzetto difensivo: puntuale nelle chiusure è lui che comanda la difesa soprattutto nell’impostazione del gioco. 

Hoedt 6,5 – Una partita diligente per il gigante buono olandese. Non sbaglia una palla in uscita ed è sempre pronto a far ripartire la squadra.  

Acerbi 6,5 – Il solito leader difensivo, si butta anche in avanti alla ricerca dell’assist vincente per le punte. 

Marusic 6 – Buona gara per Adam che spinge meno rispetto al compagno Lazzari ma non tira mai indietro la gamba. Nel primo tempo ha sui piedi la palla dell’1-0 ma decide di non tirare in porta e servire Immobile che sbaglia sotto misura. 

Milinkovic 6 – Soffre il pressing del Borussia nel primo tempo, sale in cattedra nella ripresa procurandosi il rigore del pareggio. Al 79′ Caicedo 6 – Ci mette il fisico e la tecnico. Belle le sue triangolazioni con Immobile: in una di queste prova ad andare al tiro ma viene anticipato di un soffio. 

Leiva 5,5 – Il metronomo brasiliano soffre tantissimo le incursioni centrali degli avanti gialloneri che operano un grande pressing a tutto campo. Non una delle sue miglior prestazioni con la maglia della Lazio. Al 69′ Akpa Akpro 6 – Corre e lotta per la squadra: la Lazio domina a centrocampo nel momento in cui entra sul rettangolo verde. Questo ragazzo sempre più talismano degli Inzaghi boys. 

Luis Alberto 6 – Pochi lampi nel primo tempo, più luci nella ripresa quando prende la Lazio per mano. Vederlo palleggiare è comunque sempre uno spettacolo. Al 79′ Escalante sv 

Fares 5,5 – Questo ragazzo ha bisogno di fiducia: anche stavolta Inzaghi lo incita dalla panchina ad avere più coraggio e a puntare gli avversari. Per il momento è rimandato. Al 69′ Lazzari 6,5 – Le sue avanzate sulla fascia mettono in imbarazzo la difesa dei tedeschi: i suoi cross sono altra cosa rispetto a quelli del compagno algerino. 

Correa 6 – Svaria tantissimo soprattutto nel primo tempo, ha sui suoi piedi la palla del vantaggio della Lazio ma in due occasioni non trova lo spiraglio giusto. Serbe più cattiveria nel tiro. Al 69′ Pereira 6,5 – Inzaghi lo mette in campo per dare ancora più qualità alla manovra: nel recupero sfiora il gol su punizione con grande parata del portiere 

Immobile 7,5 – Sempre uno dei migliori: stasera non è stato servito molto e soprattutto a dovere ma timbra di nuovo il cartellino su rigore. Freddissimo sul dischetto spiazza il portiere dei tedeschi. Nel finale gli viene negato il gol dopo un tiro di controbalzo da urlo: il portiere è stato miracoloso. 

All.: Inzaghi 7 – La sua Lazio rimane imbattuta in questo girone di Champions: per la qualificazione bisognerà aspettare la prossima gara con il Bruges. La sua Lazio per il momento è promossa, per la lode c’è però ancora da attendere. 


Continua a leggere
Pubblicità

Articolo copertina

LAZIO – Seduta di scarico: a Formello si rivede Luis Alberto

Pubblicato

il

Oggi a Formello la Lazio ha svolto un lavoro di scarico all’indomani della vittoria sul Sassuolo. In campo si è rivisto Luis Alberto

Seduta di scarico per la Lazio alla quale hanno preso parte i giocatori non utilizzati contro il Sassuolo. In campo si è rivisto Luis Alberto, dopo l’operazione di appendicite della scorsa settimana, che ha svolto una corsetta blanda con qualche progressione. Lo spagnolo salterà sicuramente la sfida di Coppa Italia contro l’Atalanta di mercoledì e con alta probabilità anche il match di campionato contro i bergamaschi, in programma 4 giorni dopo. Solo palestra e fisioterapia, invece, per i titolari di ieri. Assenti Strakosha (problema al ginocchio), Luiz Felipe (operato alla caviglia e fermo per almeno 2 mesi)e Cataldi (problema ai flessori). Domani in programma la rifinitura.

Continua a leggere

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti