Seguici sui Social

Focus

LA NOSTRA STORIA Tanti Auguri ad Alen Boksic

PUBBLICITA

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Il 21 gennaio del 1970 a Makarska, in Croazia, nasce Alen Boksic. La sua carriera calcistica inizia nelle fila dell’Hajduk Spalato nel 1987. Nel 1991 vince il suo primo trofeo nella finale di Coppa Nazionale di Jugoslavia, successo conquistato proprio grazie a una sua marcatura.

Nel 1991 Alen Boksic si trasferisce al Cannes in Francia ma, a causa di un infortunio, gioca solamente una partita. L’anno dopo passa all’Olympique Marsiglia dove vince il titolo di cannoniere e lo scudetto. Nella stessa stagione si aggiudica la Champions League battendo in finale il Milan. Nella stagione 1993/94, a novembre, viene acquistato dalla Lazio per 15 miliardi di lire. L’esordio con la squadra capitolina avviene il 7 novembre 1993 a Napoli, dove i romani si impongono per 2-1. Boksic diventa subito determinante e i tifosi iniziano a sognare grandi traguardi. Nel 1995/96 ha diversi contrasti con Zdenek Zeman.

La stagione successiva per 14 miliardi di lire passa alla Juventus dove vince Scudetto e Coppa Intercontinentale. A Roma però il presidente Sergio Cragnotti continua a stravedere per lui e lo riporta in biancoceleste. Nella capitale resta ancora per tre anni contribuendo al raggiungimento di tanti successi. In tre stagioni, infatti, vince due Coppa Italia, una Supercoppa Italiana, la Supercoppa Europea, la Coppa delle Coppe e lo Scudetto nel 2000. Nello stesso anno viene ceduto al Middlesbrough. Due anni dopo, ad appena 32 anni, si ritira dal calcio giocato.

  LA NOSTRA STORIA Tanti Auguri al 'Puzza': Antonio Candreva

LA NAZIONALE

Nel 1990 viene convocato ai Mondiali di Italia ’90 con la nazionale della Jugoslavia. Nella Croazia colleziona 40 presenze e 10 reti. Prende parte ai campionati europei in Inghilterra del 1996. A causa di un infortunio è costretto a saltare i mondiali del 1998, mentre prende parte ai campionati mondiali del 2002 in Giappone/Corea. Nel 2012 viene nominato team manager della Nazionale croata.

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER 


Focus

LA NOSTRA STORIA Tommaso Berni, un tifoso speciale

Pubblicato

il

In porta si è visto poco ma Tommaso Berni è uno dei giocatori che ha instaurato un ottimo rapporto con la tifoseria della Lazio. Disponibile e sorridente si è sempre impegnato, in campo e fuori, intrattenendo amicizie con molti ragazzi della Curva. Inoltre si è sempre reso disponibile a ogni iniziativa in nome di Gabriele Sandri. Anche per questi motivi i tifosi laziali lo hanno sempre incitato e rispettato. Tommaso Berni nasce a Firenze il 6 marzo 1983, è cresciuto nelle giovanili della Fiorentina e dell’Inter, iniziando la carriera da professionista proprio con i nerazzurri. Nel 2001 si trasferisce in Inghilterra al Wimbledon FC, senza però mai scendere in campo. Nella stagione 2003-04 torna in Italia alla Ternana in Serie B, dove resta per tre anni. Nel 2006 viene acquistato dalla Lazio con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto. Il 31 gennaio 2007 la società biancoceleste lo riscatta per 1,5 milioni di euro. Nell’autunno 2008 viene ceduto in prestito alla Salernitana in Serie B ed al termine della stagione torna di nuovo in biancoceleste. Inizialmente funge da terzo portiere alle spalle di Fernando Muslera e di Albano Bizzarri.  A metà stagione però il portiere argentino si infortuna gravemente alla spalla e Berni diventa il secondo portiere, riuscendo a mantenere la stessa posizione anche la stagione successiva quando viene chiamato a difendere la porta biancoceleste negli incontri di Coppa Italia. Dopo aver trascorso quattro stagioni con la Lazio alla fine della stagione 2010/11 passa alla Sporting Braga in Portogallo. L’anno dopo torna in Italia nelle file della Sampdoria. Nel 2013/14 veste la maglia del Torino. Da luglio 2014 passa all’Inter dove resta fino al 2017. Durante la sua carriera è stato convocato per 48 volte nelle Nazionali giovanili italiane, dove ha disputo in tutto 27 partite.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Continua a leggere