Seguici sui Social



News

LA NOSTRA STORIA Tanti Auguri a Cristian Brocchi

Pubblicato

il

Cristian Brocchi ex centrocampista della Lazio
PUBBLICITA

Il 30 gennaio 1976 nasce a Milano Cristian Brocchi. Allenatore ed ex centrocampista, attualmente tecnico del Monza. Cresciuto nelle giovanili del Milan.

Esordisce tra i professionisti nella stagione 1995-1996 con la Pro Sesto, in Serie C1. La squadra non riesce a evitare la retrocessione ma dopo una stagione in C2 Cristian Brocchi torna in C1 con la maglia della Lumezzane. Nel 1998 arriva al Verona in Serie B. Sotto la guida di Cesare Prandelli contribuisce a riportare gli scaligeri in Serie A. Nel 2000 passa all’Inter.

Al termine della stagione la società nerazzurra lo scambia con Andrés Guglielminpietro del Milan, scontentando il giocatore. Al Milan di Carlo Ancelotti è riserva di Andrea Pirlo, Gennaro Gattuso e Clarence Seedorf. In tre stagioni vince Scudetto, Champions League, Coppa Italia, Supercoppa italiana e Supercoppa UEFA. Nel 2005 chiede di andare a giocare altrove e si trasferisce alla Fiorentina in prestito. Ancora con Prandelli chiude al quarto posto il campionato ma le sentenze di Calciopoli impediscono ai viola di disputare i preliminari di Champions League. A fine stagione torna al Milan.

Dopo aver iniziato la preparazione a Milanello, il 28 agosto 2008, a tre giorni dall’inizio del campionato 2008-2009, viene ceduto definitivamente alla Lazio. La nuova stagione si apre con la vittoria della Supercoppa italiana a Pechino contro l’Inter (2-1). Al termine della stagione 2009-2010 si aggrega al Milan per partecipare a una tournée di amichevoli negli Stati Uniti. Il 23 marzo 2012 rinnova fino al 30 giugno 2013. Nel corso di Genoa-Lazio subisce un intervento scomposto da parte di Matuzalém che gli procura un’infrazione al livello della base del primo e del secondo metatarso e una lussazione metatarso-falangea del terzo dito. Il 10 maggio 2013, pur avendo recuperato una buona mobilità, si ritira dal calcio giocato dato che lo staff medico della Lazio dopo le terapie ha appurato l’inabilità a riprendere la consueta attività agonistica.

ALLENATORE

Annunciato il suo ritiro inizia la carriera di allenatore nelle giovanili del Milan, dove assume la guida degli Allievi professionisti di Prima e Seconda Divisione vincendo il campionato. Quindi nel giugno 2014 subentra a Filippo Inzaghi alla guida della Primavera. Vince l’internazionale cup Dubai battendo Valencia e Real Madrid in finale. Il 12 aprile 2016 a seguito dell’esonero di Sinisa Mihajlovic assume la conduzione tecnica della prima squadra fino al termine della stagione. Il 26 giugno comunica alla società la decisione di voler lasciare la panchina e due giorni dopo viene sostituito da Vincenzo Montella.

Il 10 luglio diviene il nuovo allenatore del Brescia, in Serie B, firmando un contratto annuale. A marzo 2017 viene esonerato e sostituito da Gigi Cagni. Il 14 giugno viene presentato, assieme a Gianluca Zambrotta, come assistente di Fabio Capello in Cina allo Jiangsu Suning. L’esperienza termina il 28 marzo 2018 con la rescissione di Capello. A ottobre dello stesso anno viene chiamato da Berlusconi e Galliani al Monza, in Serie C.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


News

Calciomercato Lazio: Da Mustafi a Maksmovic, tutti i nomi a parametro 0

Pubblicato

il

Calciomercato Lazio Maksimovic

Calciomercato Lazio – La stagione sta per concludersi, i biancocelesti sono in lotta per la qualificazione in Champions, ma per poter avere maggiori chances nella prossima stagione bisogna arricchire la rosa. Questo infatti è il momento in cui le società iniziano a muoversi in vista del mercato estivo, cercando di portare al più presto i nuovi giocatori. La Lazio per piazzare il colpo dovrà aspettare di capire a quale competizione europea parteciperà, ma nel frattempo può già individuare i giocatori che andranno in scadenza a 0 e quindi non sarà necessario spendere nulla per il cartellino.

CALCIATORI A 0

Il reparto dove bisognerà avere più rinforzi è senza dubbio quello difensivo. Musacchio dovrebbe abbandonare a fine stagione mentre Hoedt potrebbe essere riscattato a 5 milioni e a quel punto la Lazio avrebbe ben 5 difensori: Radu, Hoedt, Acerbi, Luiz Felipe e Patric. Il contratto di quest’ultimo scadrà nel 2022 e forse se non dovesse venirgli rinnovato potrebbe essere messo sul mercato e a quel punto i difensori da prendere saranno 2. In uscita dal Napoli c’è Nikola Maksimovic, difensore che potrebbe dare il suo apporto alla Lazio, accostato più volte durante il mercato invernale, a giugno sarà libero di firmare a 0. Oltre a Maksimovic che conosce bene il campionato italiano ci sono: Mustafi, Balbuena e Dragovic, Sakho; questi 4 oltre al quasi ex Napoli sono le piste più percorribili e facili. A 0 ci sono anche dei top player che al momento non sono in orbita biancoceleste a causa del loro ingaggio elevato: Sergio Ramos, Alaba, Garcia, Thiago Silva e David Luiz. Uno dei parametri 0 potrebbe affiancare il sogno di mercato difensivo: il laziale Romagnoli. Oltre alla difesa si pensa anche all’attacco, nel mirino c’è sempre il colombiano Borré a 0 che ha strizzato l’occhio ai biancocelesti e aspetta una loro chiamata

Continua a leggere

Articoli più letti