Seguici sui Social

Ultime Notizie

Lazio-Atalanta, 2 incontri in 7 giorni. Inzaghi: “Settimana impegnativa”

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Simone Inzaghi allenatore della Lazio
PUBBLICITA

Inzaghi si prepara ad incontrare la squadra bergamasca: “Alternare le forze tra Coppa Italia e campionato

Casa Lazio. Una settimana impegnativa attende i biancocelesti, che dovranno incontrare in campo per due volte in pochi giorni i giocatori dell’Atalanta. Intervistato ai microfoni di Radio Lazio Style, il tecnico della Lazio ha dichiarato: “Sarà una settimana impegnativa per noi, con un doppio confronto con l’Atalanta che è la squadra più in forma del campionato. Sarà una settimana particolare. Valuterò la condizione dei ragazzi, ma dobbiamo affrontare una gara per volta e cercare di bilanciare le forze tra la partita di domani e quella di domenica. Dovrò cercare di alternare le forze tra Coppa Italia e campionato. Qualcuno non ci sarà per infortunio, altri per squalifica. Domani è un quarto di finale molto importante“, ha spiegato Inzaghi. Importantissimo per i due incontri sarà senza dubbio l’arrivo di Mateo Musacchio. Il difensore, atteso domani in Paideia per le visite mediche, è stato prestato dal Milan con opzione di rinnovo per altre due stagioni, e andrà a sostituire l’infortunato Luiz Felipe. “Abbiamo una problematica in difesa, ha proseguito il mister Inzaghi; tra me e il direttore Tare e con la società c’è tanta sinergia. Penso che un giocatore arriverà ad aiutarci”, conclude il tecnico biancoceleste.


Ultime Notizie

UFFICIALE – Stadio Tor di Valle, l’AS Roma dice addio al progetto

Pubblicato

il

Stadio Tor di Valle

Tra le motivazioni non ultima la crisi economica legata alla pandemia

Bye bye allo Stadio di Tor di Valle. L’AS Roma lascia il progetto, per una serie di motivi, chiariti in un comunicato emesso al termine del Cda. “Il progetto è divenuto di impossibile esecuzione, non sussistono più i presupposti per confermare l’interesse all’utilizzo dello stadio da realizzarsi. Il Consiglio di Amministrazione – dopo aver esaminato le analisi svolte dagli advisor in merito alle condizioni finanziarie, economiche, giuridiche e fattuali del progetto e del relativo proponente – ha preso atto che tali condizioni impediscono di procedere ulteriormente“.

L’influenza della pandemia nella decisione

La crisi economica e sociale legata al Covid sembra aver influito sulla decisione della Società giallorossa. “La pandemia ha radicalmente modificato lo scenario economico internazionale, comprese le prospettive finanziarie dell’attuale progetto stadio. Tale decisione è stata presa dal Consiglio di Amministrazione nell’interesse della Società, ricordando che la stessa sarebbe stata la mera utilizzatrice dell’impianto, ed è stata comunicata all’Amministrazione di Roma Capitale in data odierna. Ciò posto, la Società conferma l’intenzione di rafforzare il dialogo con l’Amministrazione di Roma Capitale, la Regione e tutte le Istituzioni preposte, le Università di Roma e le Istituzioni sportive, per realizzare uno stadio verde, sostenibile ed integrato con il territorio, discutendo in modo costruttivo tutte le ipotesi, inclusa Tor di Valle, e valutando tutte le possibili iniziative a tutela degli interessi della Società, di tutti i suoi azionisti e dei suoi tifosi”, conclude la nota.

Continua a leggere