Seguici sui Social

News

Lazio Inzaghi così non ci siamo: basta 352 è il momento di cambiare modulo

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Lazio inzaghi
PUBBLICITA

Lazio Inzaghi così non ci siamo – Ennesimo pareggio arrivato dopo alcuni gol sprecati in avanti e con un contropiede subito senza motivo

Lazio Inzaghi così non ci siamo – I tifosi iniziano ad arrabbiarsi, la classifica si fa sempre più complicata e il quarto posto inizia ad allontanarsi vertiginosamente, bisogna trovare una soluzione. Questa ci sarebbe pure, il cambio di modulo, lasciando definitivamente il 352 che ormai sembrerebbe essere il vero danno della Lazio. Con questo sistema l’anno scorso i biancocelesti incantarono facendo sognare prima del lockdown ma già dal post, si è notata una certa differenza. Probabilmente gli avversari ormai hanno capito come fermare diversi calciatori biancocelesti, arginando Luis e Milinkovic, impedendo così di esprimere quel meraviglioso gioco durato fino a inizio marzo.

CAMBIO MODULO

Ora però, è arrivato il momento di saper e voler cambiare. Questo 352 non è più adatto a questa Lazio. Gli esterni latitano, Lazzari non è quello ammirato alla Spal, sbaglia spesso cross e passaggi facilissimi come quello di ieri a Caicedo e Marusic, appena viene servito non ha neanche il tempo di pensare che Luis e Radu/Acerbi gli richiedono il passaggio di ritorno. In questo caso entrambi gli esterni risultano inutili per il gioco a differenza di squadre come Inter e Atalanta che vantano Hakimi, Hateboar e Gosens dove spesso risolvono le partite grazie a gol e assist. Anche la difesa ne soffre, inoltre, in panchina c’è uno scalpitante Pereira che meriterebbe di avere una chance considerando che i suoi compagni non stanno facendo meglio. Inzaghi deve avere la prontezza di modificare abbandonando questo modulo per il bene della Lazio riuscendo a trovare, nuove soluzioni e movimenti che permetterebbero di essere nuovamente imprevedibili altrimenti la classifica continuerà ad allontanarsi e i biancocelesti continueranno a giocare in questo modo.

  LAZIO TORINO Nessun riavvio: prevista la vittoria a tavolino per 3-0

fFares e il bellissimo gesto: rider viene pestato e derubato a Napoli e lui fa una donazione


News

Giordano suona l’allarme: “Si rischia stagione fallimentare”

Pubblicato

il

Il brutto momento in casa Lazio ha fatto storcere il naso agli addetti ai lavori e ai tifosi, che vedono una squadra in netta difficoltà

Nelle ultime tre partite giocate (escludendo il Torino), la Lazio ha subito la bellezza di 9 gol, segnandone 2 ed ottenendo tre pesanti sconfitte. La debacle contro il Bayern Monaco sembra essere ancora nella testa e nelle gambe dei calciatori, incapaci di regaire contro il Bologna e sopraffatti dalla fame della Juventus nel secondo tempo all’Allianz. Ora il quarto posto è distante e l’ex Bruno Giordano ha lanciato un grido di allarme. Intervistato a TMW Radio, l’ex attaccante si è detto preoccupato per la situazione in casa biancoceleste: “Si rischia una stagione fallimentare qualora non si raggiungesse la qualificazione in Champions League. Siamo fuori dalla Coppa Italia, in Champions quasi fuori e in campionato si è pers terreno dalle contendenti“. Poi una frecciata a Simone Inzaghi: “Il mister deve capire che se Immobile non è in condizione gli deve concedere uno stop, altrimenti così gli si fa del male. Lo scorso anno Inzaghi aveva fatto bene ma quest’anno non si sta ripetendo, si va ad annate“.

LA LAZIO PRESENTA IL PROGETTO A.MA.MI, LE PAROLE DI LOTITO

Continua a leggere