Categorie
News

INTER LAZIO De Martino minimizza: “Il campionato è lungo”

INTER LAZIO De Martino minimizza dopo il ko subito ieri sera a San Siro dalla squadra di Inzaghi.

INTER LAZIO De Martino a ‘Lsr’: “La sconfitta va analizzata. E’ simile a quella con il Milan. La Lazio è andata a Milano a proporre il suo gioco, a fare quello che sa fare. E’ chiaro però che il campionato è particolare, come ha dimostrato Spezia-Milan. La Lazio ieri, come successo con i rossoneri, ha dominato ma è uscita sconfitta“.

Sugli episodi: “Forse la squadra si è innervosità perchè l’arbitro è stato troppo sicuro sul rigore e non è andato al Var a verificarlo. In campo tutti erano convinti che Hoedt avesse preso il pallone. Insomma, il classico rigore che si può dare e non dare. Anche Patric ha fatto una buona gara, purtroppo sul terzo gol si è trovato contro un grande giocatore come Lukaku, che in campionato ha messo in difficoltà tanti difensori“.

Sulla difesa: “E’ vero che ha subito qualche gol di troppo, ma in molte partite il gioco della squadra è stato concreto e produttivo. Sicuramente ieri si poteva fare meglio, ma gli episodi ci hanno condannato. Alcuni giocatori dell’Inter, come Barella e Hakimi sono andati in difficoltà. Lo stesso Conte era preoccupato. La Lazio ieri è stata sfortunata, ma ha cercato di fare la sua partita, come su ogni campo. Radu? Viste anche le temperature, all’ultimo non si è sentito di scendere in campo“.

In chiusura, un tocco di ottimismo: “Il gioco della Lazio è apprezzato anche in Europa. Il campionato poi è ancora lungo e strano, livellato. La Lazio di ieri però ha dimostrato che c’è, che merita di lottare fino alla fine e che con tutti i titolari può giocarsela con chiunque“.