Seguici sui Social

News

INTER LAZIO De Martino minimizza: “Il campionato è lungo”

PUBBLICITA

Pubblicato

il

PUBBLICITA

INTER LAZIO De Martino minimizza dopo il ko subito ieri sera a San Siro dalla squadra di Inzaghi.

INTER LAZIO De Martino a ‘Lsr’: “La sconfitta va analizzata. E’ simile a quella con il Milan. La Lazio è andata a Milano a proporre il suo gioco, a fare quello che sa fare. E’ chiaro però che il campionato è particolare, come ha dimostrato Spezia-Milan. La Lazio ieri, come successo con i rossoneri, ha dominato ma è uscita sconfitta“.

Sugli episodi: “Forse la squadra si è innervosità perchè l’arbitro è stato troppo sicuro sul rigore e non è andato al Var a verificarlo. In campo tutti erano convinti che Hoedt avesse preso il pallone. Insomma, il classico rigore che si può dare e non dare. Anche Patric ha fatto una buona gara, purtroppo sul terzo gol si è trovato contro un grande giocatore come Lukaku, che in campionato ha messo in difficoltà tanti difensori“.

  Champions League Lazio Bayern Monaco: le probabili formazioni e dove vederla

Sulla difesa: “E’ vero che ha subito qualche gol di troppo, ma in molte partite il gioco della squadra è stato concreto e produttivo. Sicuramente ieri si poteva fare meglio, ma gli episodi ci hanno condannato. Alcuni giocatori dell’Inter, come Barella e Hakimi sono andati in difficoltà. Lo stesso Conte era preoccupato. La Lazio ieri è stata sfortunata, ma ha cercato di fare la sua partita, come su ogni campo. Radu? Viste anche le temperature, all’ultimo non si è sentito di scendere in campo“.

In chiusura, un tocco di ottimismo: “Il gioco della Lazio è apprezzato anche in Europa. Il campionato poi è ancora lungo e strano, livellato. La Lazio di ieri però ha dimostrato che c’è, che merita di lottare fino alla fine e che con tutti i titolari può giocarsela con chiunque“.


Continua a leggere
Pubblicità

News

Lulic chiama Inzaghi: “I big qualche partita potrebbero saltarla…”

Pubblicato

il

Lazio Lulic

Non è piaciuta a nessuno la partita di ieri contro il Bologna. Arriva il mea culpa anche di un senatore biancoceleste: Lulic chiama Inzaghi e invoca cambi di formazione per far rifiatare i giocatori.

Lulic a Sky Sport: “Sicuramente è mancata la reazione anche perché i rigori si possono sbagliare. Oggi siamo andati in difficoltà davanti alla porta e non siamo riusciti a fare gol. Non so se abbiamo digerito la sconfitta con il Bayern ma questa era un’altra partita e se vogliamo rigiocare in Champions il prossimo anno queste cose non devono succedere. Abbiamo preso gol da una rimessa laterale e non può succedere, ma comunque ci sono tante partite ancora in cui possiamo dimostrare che non siamo quelli di stasera. Dopo due sconfitte in pochi giorni qualche domanda dobbiamo farcela, analizzando cosa abbiamo sbagliato per non ripetere questi errori. Il rapporto tra noi è ottimo, anche con i nuovi arrivati. Pereira è un giocatore forte che ha bisogno di tempo, quest’anno non ha giocato molto e mi auguro che riesca a darci una mano perché è bravo. I nuovi se hanno l’occasione danno tutto quando scendono in campo, ma è difficile giocare quando davanti a te hai Milinkovic o Luis Alberto. Penso comunque che ogni tanto anche a loro saltare una partita farebbe bene”.

Continua a leggere