Seguici sui Social

Focus

PUBBLICITA

SS LAZIO LA NOSTRA STORIA -MAURO ZARATE

Avatar

Pubblicato

il

mauro zarate lazio

Il 13 marzo 1987 nasce a Buenos Aires l’ex attaccante della Lazio Mauro Zarate. Quintogenito di una famiglia agiata nella quale il calcio veniva considerato una professione.

Nonno Juvenal era cileno e giocava a calcio. Il padre Sergio giocò nell’Independiente. La madre, nata a Vena di Maida in provincia di Catanzaro, negli anni cinquanta emigrò in Argentina. Dei cinque figli quattro hanno giocato a calcio: Sergio, Ariel, Rolando e Mauro. Il soprannome di Mauro Zarate è Zárate Kid, in onore del film di arti marziali. Dal 2009 è legato alla modella argentina Natalie Weber, con la quale ha una figlia, Mia, nata il 1 gennaio 2012. Inizia la carriera nelle giovanili del Vélez Sársfield. Vince il Torneo di Clausura 2005. A giugno del 2007 passa per una cifra intorno ai 20 milioni di dollari al club qatariano dell’Al-Sadd. Nel gennaio del 2008 si trasferisce al Birmingham City in Inghilterra in prestito da dove torna a maggio. Il 9 luglio del 2008 passa alla Lazio.

Arriva in prestito oneroso per circa 3 milioni di euro, con diritto di riscatto a favore della squadra romana per un totale di circa 17 milioni. Il 30 aprile 2009, giorno indicato come termine massimo per il riscatto, il presidente Claudio Lotito mette sotto contratto il giocatore per cinque anni. Ingaggio a salire di 1,5 milioni a stagione e pagando una cifra intorno ai 20 milioni di euro. Il primo trofeo italiano conquistato in maglia biancoceleste è la Coppa Italia. Con il nuovo tecnico, Davide Ballardini, l’8 agosto 2009 vince la Supercoppa Italiana. Ad agosto 2011 passa in prestito con diritto di riscatto all’Inter con cui firma un contratto quadriennale. A giugno 2012 non viene riscattato e ritorna alla Lazio. Non accettando la convocazione alla gara di campionato Lazio-Inter viene messo fuori rosa.

Il calciatore intenta una causa per mobbing contro la società che, a sua volta, gli fa causa venendo a conoscenza di un suo viaggio alle Maldive quando invece risultava malato. La controversia è rimandata a un Collegio Arbitrale. Il 15 luglio 2013 viene emessa la sentenza del Collegio Arbitrale che sancisce che non vi è stato mobbing da parte del club. Nonostante ciò l’argentino firma un contratto con il Vélez Sársfield, poiché considera il suo contratto con la Lazio nullo, dichiarando alla stampa di volersi avvalere dell’articolo 14 del regolamento FIFA e risolvendo il contratto unilateralmente per giusta causa. In attesa del pronunciamento della Fifa non può giocare gare ufficiali in assenza del transfer internazionale. Il rischio è ricevere una squalifica di 6 mesi per lui e di 2 anni nella compravendita nazionale e internazionale per il Velez.

Ad agosto 2013 la FIFA autorizza Zarate a scendere in campo con il Vélez. Il 1º febbraio 2014 vince la sua prima Supercopa Argentina. A maggio 2014, dopo la risoluzione consensuale del contratto con il Vélez, sigla un accordo triennale con il West Ham. A gennaio 2015, dopo appena 8 presenze, passa al Queens Park Rangers con la formula del prestito. I londinesi annunciano di non voler riscattare il giocatore che fa ritorno al West Ham.

A gennaio 2016 la Fiorentina comunica l’acquisto a titolo definitivo del giocatore per 2 milioni di euro. Il 25 gennaio 2017 passa al Watford. A ottobre passa in prestito all’Al-Nasr. A gennaio 2018 passa, sempre in prestito, al Vélez Sarsfield. Con la Nazionale Argentina ha preso parte al Torneo di Tolone 2006. Tra i convocati per il Campionato sudamericano di calcio Under 20 2007 a cui però non prese parte. Poco dopo partecipa a uno stage con la Nazionale maggiore. Ha partecipato al Campionato mondiale di calcio Under 20 2007 vincendo il titolo.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER


Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Focus

Spareggi Mondiali, come funzionano e contro chi giocherà l’Italia

Avatar

Pubblicato

il

italia
<

Spareggi Mondiali, lo 0-0 contro l’Irlanda del Nord ha condannato gli azzurri ai playoff per giocarsi un posto al mondiale. Finite ieri tutte le gare di qualificazione ora abbiamo un quadro più chiaro della situazione. Saranno 12 le squadre che parteciperanno ai playoff, le 10 migliori seconde dei rispettivi gironi e le 2 migliori della Nations League non qualificate : Italia, Portogallo, Svezia, Polonia, Scozia, Turchia, Austria, Repubblica Ceca, Galles, Russia, Ucraina e Macedonia del Nord.

COME FUNZIONANO I PLAYOFF

Le 12 nazionali saranno divise in 3 gironi da 4 squadre. Un sorteggio che si svolgerà il 26 Novembre deciderà i gironi, che saranno composti da 2 teste di serie e 2 non teste di serie. Le due teste di serie giocheranno contro le due non teste di serie in semifinale, in gara unica e le due vincitrici si sfideranno poi nella finale che sempre in gara unica, decreterà la nazionale qualificata al mondiale in Qatar. Dai 3 gironi, usciranno le ultime 3 qualificate al prossimo campionato del mondo. L’Italia è testa di serie, saranno 6 le teste di serie che quindi non potranno incontrarsi alla prima partita, oltre all’Italia troviamo Portogallo, Scozia, Russia, Svezia e Galles.

covid nazionale italiana

LAZIO JUVENTUS PROBABILI FORMAZIONI



Continua a leggere

Focus

Immobile Italia, viene criticato, ma mancano i suoi gol, è veramente lui il problema di questa Nazionale ?

Avatar

Pubblicato

il

mancini immobile 1uf301quur5qq1ihfobh63nqmo
<

Immobile Italia. A Belfast va in scena una brutta serata per la nostra Nazionale che viene fermata dall’Irlanda del Nord e superata nel girone dalla Svizzera. Il tutto si traduce con gli elvetici ai mondiali e noi almeno per ora no. Dovremmo ricorrere agli spareggi come nel 2017. Due partite, un solo gol di un terzino. La colpa è quindi di Immobile ? Aspramente criticato, ma l’unico in grado di segnare. Capocannoniere in Serie A e unico Italiano in doppia cifra, miglior marcatore ad oggi di questa Italia.

Lazionali

LA LAZIO OMAGGIERA’ GALEAZZI CONTRO LA JUVENTUS



Continua a leggere

Focus

Sarri boccia Muriqi, contro la Juventus pronto un modulo inedito

Avatar

Pubblicato

il

cronaca roma lazio
<

Sarri boccia Muriqi, a meno di 1 settimana dal match dell’Olimpico contro la Juventus, vengono costantemente monitorate le condizioni di Ciro Immobile. In caso di forfait, il tecnico toscano ex della partita è pronto a stravolgere l’attacco biancoceleste con un modulo inedito. Addio punta di peso e benvenuto falso 9. Le prove non convincenti del Kosovaro lo avrebbero convinto a valutare questa nuova opzione. L’interprete del ruolo dovrebbe essere uno tra Pedro, ruolo per lui già ricoperto a Barcellona e in Nazionale o Luis Alberto che giocherebbe in una posizione comunque più vicina alla porta rispetto ad ora.

ss lazio new signing vedat muriqi medical test

MIHAJLOVIC RICORDA GALEAZZI A DOMENICA IN



Continua a leggere

Articoli più letti

Editore e Direttore Responsabile: Davide Sperati
Testata Giornalistica - Reg. N°152/2015 - ROMA
Sito non connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.
Copyright ©2015-2021
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica