Seguici sui Social

Ultime Notizie

PUBBLICITA

Calcio a porte chiuse: ormai questa stagione finirà così

Avatar

Pubblicato

il

stadio olimpico vuoto

Oramai l’hanno capito tutti, il Covid – 19 sembra essere ancora ben lontano dalla sua fine perciò il mondo dovrà tenere duro e portare pazienza ancora per un po’. Fortunatamente la campagna vaccinale sembra andare avanti, non è comunque esente da qualche problema di percorso, ed il governo sembra essere un po’ più stabile con l’insediamento di Mario Draghi.

Stadi ancora chiusi

Ovviamente permangono le limitazioni agli spostamenti dei cittadini, l’Italia rimane ancora “divisa” in colori a seconda dei casi di contagio ed anche moltissime attività lavorative e non sono ancora sottoposte a chiusure e condizioni particolari. Infatti, per il momento, i battenti degli stadi da calcio sono ancora chiusi proprio per evitare che si diffondano ulteriori contagi tra i tifosi. Del resto, in questo particolare momento storico, la sicurezza e la prudenza non sono mai troppo. Come in molti avranno sicuramente notato, al giorno d’oggi gli stadi sono frequentati solo dai calciatori di ambo le squadre sfidanti, dai loro allenatori, dallo staff televisivo e radiofonico e dagli arbitri. Insomma, se guardate una qualsiasi partita, potrete sentire solo le voci dei calciatori e degli allenatori, i tempi dei cori da stadio e da tifo indiavolato sembrano essere davvero lontani nel tempo. Questo “pallido ricordo” sembra poi farsi ancora più doloroso in particolar modo in Italia visto che, come è ben risaputo in tutto il mondo, il nostro Paese è la casa di alcune delle squadre di serie A più famose e seguite in ogni angolo del globo.

Basterebbe il più classico dei trittici, Juventus, Inter e Milan, per trovare subito dei commenti in ogni dove ed in qualunque lingua. Per non parlare poi di tutto il merchandising con le magliette ufficiali, i palloni firmati e così via. Non vanno poi dimenticati i videogiochi sportivi più famosi a tema calcio, come i vari Pro Evolution Soccer e FIFA, dove i tifosi possono “impersonare” i loro calciatori preferiti e vivere le partite più avvincenti per lo scudetto oppure per la Champions League. Basta un joystick per dare il via al divertimento!

Il calcio live in diretta

Naturalmente le partite si possono sempre seguire in televisione o in radio, in alternativa c’è sempre la Gazzetta dello Sport con le sue pagelle e le sue statistiche, ma potreste decidere di seguire tutto il calcio live in diretta anche comodamente online. In questo periodo di distanziamento sociale, ricordate quando si poteva andare al bar a vedere la partita?, e di smart working direttamente da casa propria, visto che si tende a passare più tempo davanti allo schermo del computer, fa sempre piacere mettere qualcosa in sottofondo come una bella partita. Magari, qualcuno di voi, potrà anche approfittare della situazione per piazzare qualche scommessa in tutta sicurezza oppure seguire il calcio di qualunque divisione, Paese, campionato e così via. Davvero niente male non siete d’accordo anche voi? In ogni caso, la cosa che dovete tenere più a mente, è quella di affidarvi solo a portali e servizi comprovati e dotati di apposita certificazione e Servizio Clienti in modo tale da non incappare in truffe, abbonamenti indesiderati o simili.


Ultime Notizie

Plusvalenze Serie A – La classifica degli ultimi 10 anni

Avatar

Pubblicato

il

plusvalenze serie a
<

 In seguito all’inchiesta relativa alle plusvalenze Serie A in prima linea, con diversi club del massimo campionato coinvolti

Plusvalenze Serie A – L’inchiesta partita nei giorni scorsi coinvolge diversi club, Juventus (con Agnelli e la dirigenza nell’occhio del ciclone) su tutti. Monitorati dalla Procura Federale, però, anche i movimenti di altre società, che allo stato attuale risponderebbero ai nomi di Napoli, Genoa, Sampdoria, Atalanta e Roma. I bianconeri sono in testa anche alla classifica delle plusvalenze degli ultimi 10 anni, stando a quanto pubblicato da Sky Sport.

Plusvalenze Serie A ultimi 10 anni

  • Juventus: 672,51 milioni
  • Roma: 506,53
  • Napoli: 436,54
  • Inter: 317,34
  • Atalanta: 260,76
  • Lazio: 174,65
  • Milan: 156,41

Serie A, nuovo vertice tra i presidenti tra stadi e riaperture | Calcio e  Finanza

Plusvalenze Serie A

 

Calendario Serie A: il sorteggio in diretta alle 18:30 su tutti i canali  Inter | News

 

CALCIOMERCATO LAZIO, SARRI CHIEDE RINFORZI

Plusvalenze Serie A – La classifica degli ultimi 10 anni //
di Stefano Ferrera
per Laziochannel



Continua a leggere

Ultime Notizie

Immobile dopo Napoli Lazio: “Chiediamo scusa a tutti”

Avatar

Pubblicato

il

immobile dopo napoli lazio
<

Le parole di Ciro Immobile dopo Napoli Lazio, che ha chiesto scusa ai tifosi biancocelesti per la brutta sconfitta del Maradona

Ai microfoni di Dazn è intervenuto Ciro Immobile dopo Napoli Lazio, terminata 4-0 per i padroni di casa: “Chiediamo scusa a tutti i tifosi biancocelesti. In questi momenti non c’è nemmeno bisogno di parlare della partita, loro sono stati superiori in tutti. Io sono il capitano e mi prendo le responsabilità di questa serata. Purtroppo è andata così e non è la prima volta, dobbiamo rialzare la testa e reagire. Bisogna capire che in campo si va con l’atteggiamento giusto. Se sbagli l’approccio paghi caro gli errori che commetti. Dobbiamo lavorare e rimetterci in carreggiata”.



Continua a leggere

Ultime Notizie

PAGELLE NAPOLI LAZIO – Un 4 a 0 che sa di figuraccia! Sarri scelte incomprensibili

Avatar

Pubblicato

il

calciomercato lazio
<

Le Pagelle Napoli Lazio

Ecco le pagelle di Napoli Lazio 4-0

Reina 5,5 – In questi giorni si è parlato tanto del nuovo colpo della Lazio, ma tutto sommato lo spagnolo non ha colpe sulle quattro reti subite. Una cosa va detta: un portiere di 39 anni non può essere più titolare.

Patric 4 – Preferito a Lazzari, deve contenere le giocate del capitano partenopeo Lorenzo Insigne. Grave errore di posizione sul secondo gol dei padroni di casa. In difficoltà perenne viene sostituito nell’intervallo. Dal 46′ Lazzari 6 – Entra quando ormai la partita è compromessa e comunque è dici volte meglio dello spagnolo. Per qualità, intelligenza e senso tattico.

Luiz Felipe 5 – Soffre la mancanza di copertura degli esterni e la mobilità di Mertens lo manda in apnea.

Acerbi 5 – La reazione di Ace c’è, ma solo la traversa evita il gol al suo colpo di testa. Lotta finché può in una partita che dura quarantacinque minuti di gioco.

Hysaj 6 – L’ex di turno marca lozano e di sicuro gioca meglio di Patric. Anche durante la seconda frazione fa la sua dignitosa partita.

Milinkovic 5 – Dopo un primo tempo di sofferenza, esce al 61′ con un sorriso ironico. Il “sarrismo” non è troppo ideale per il suo gioco e quando non vieni supportato dagli altri due componenti della catena di destra, tutto diventa più difficile. Dal 61′ Basic 5,5 –  Il suo innesto non cambia i valori i campo.

Cataldi 5 – Sul primo gol del Napoli sbaglia un controllo mettendo in difficoltà i compagni. Per il resto in balia degli avversari, con il passare dei minuti diventa anche troppo nervoso. Dal 75′ Leiva s.v.

Luis Alberto 5 – Egregio il tiro al volo al 25′ che per poco non porta il risultato sul due a uno. Per il resto lo spagnolo è autore di una gara anonima.

Felipe Anderson 4,5 – Quando c’è bisogno di “portare  la croce”, il brasiliano non è il più indicato. Poco cercato, non entra mai in partita. Dal 54′ Zaccagni 6 – Il suo rientro in pianta stabile, consentirà a Sarri di alternare gli esterni d’attacco della Lazio.

Immobile 5 – Il capitano ci “mette il fritto”, ed è suo il primo tiro dei biancocelesti. Per il resto, la seconda frazione è come la prima: poco cercato e ben marcato dai centrali partenopei.

Pedro 6 – Dopo la rete realizzata nella gara Europa League, nella sciagurata gara di Napoli è forse il migliore, o il meno peggio. Toccato duro a metà secondo tempo viene sostituito. Dal 75′ Raul Moro s.v.

 

 

 

 

 



Continua a leggere

Articoli più letti

Editore e Direttore Responsabile: Davide Sperati
Testata Giornalistica - Reg. N°152/2015 - ROMA
Sito non connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.
Copyright ©2015-2021
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica