Categorie
Primo Piano

Lazio – Nell’anno del ritorno in Champions, la campagna acquisti più vergognosa

Lazio Meno male che è finita la stagione. Un campionato brutto, con gli spalti vuoti e una Lazio che non vuole crescere. E sì perché nell’anno del ritorno in Champions League – dopo tredici anni di assenza – noi ci siamo presentati con una squadra che non è stata rinforzata.

Non è quanto amore dai, ma quanto amore metti nel dare. I “grandi” acquisti di Tare sono stati: Reina, Musacchio, Hoedt, Escalante, Akpa-Akpro, Muriqi e Pereira. Cioè, ci rendiamo conto? Ora bisogna prendersi le proprie responsabilità, guardarsi in faccia e ammettere i propri errori. Il mister Inzaghi ha fatto il massimo con quello che aveva e, a dir il vero, la società lo sta trattando anche male.

Claudio Lotito presidente della Lazio

La Lazio ha bisogno di crescere, perché può crescere, basta saper acquistare i giocatori. Forse Tare è meglio che se ne vada da un’altra parte. Tanti acquisti sono stati azzeccati, ma una valanga sono quelli sbagliati e non può essere una casualità…

Exit mobile version