panchina Lazio

Panchina Lazio, c’è Gattuso se Inzaghi dice addio

Panchina Lazio, spunta il nome di Gattuso come possibile sostituto di Inzaghi

Panchina Lazio. Al momento la questione è ancora un rebus. Tutta colpa del rinnovo di Inzaghi: l’accordo con la società sembrerebbe essere stato trovato già da tempo, a mancare è la firma del tecnico. Che, più volte annunciata, si sta in realtà facendo attendere più del previsto. Il motivo – dicono voci circolate nelle ultime ore – starebbe nel vaglio da parte del piacentino delle posizioni di alcune altre squadre, italiane ma anche estere. I suoi tentennamenti starebbero però cominciando a stancare Lotito, spingendolo a guardarsi anch’egli intorno. Il presidente non vuole farsi trovare impreparato nel caso il suo Simone decidesse di cedere alla tentazione (legittima) di rimettersi in gioco altrove, e per questo starebbe già valutando alcuni profili. Tra essi, quello dell’attuale tecnico del Napoli Rino Gattuso. Un nome che, a quanto pare, sarebbe in prima fila per un’eventuale sostituzione di Inzaghi. La concorrenza tuttavia non manca: in particolare, è la Fiorentina ad avere un interesse molto forte per l’ex allenatore del Milan. I colloqui tra le parti sono molto fitti e ci sarebbe addirittura un’offerta già recapitata dai viola. Alla quale tuttavia Gattuso ancora non ha dato una risposta definitiva: dopo l’addio (praticamente certo) agli azzurri, ripartire da una squadra come la Lazio (e da una piazza come Roma) è infatti un’opportunità che lo stuzzica non poco. Senza contare i buoni rapporti che lo legano al patron biancoceleste. In attesa che prenda una decisione, anche la Fiorentina studia alternative: su tutte l’ormai ex tecnico della Roma Fonseca, seguito dall’altro ex giallorosso Garcia e dal veronese Juric. Il club però continuerà ad aspettare Gattuso e non chiuderà per nessuno, almeno per il momento. Solo al termine della stagione dunque si saprà chi siederà sulla panchina del Franchi. E di conseguenza su quella dell’Olimpico biancoceleste.