Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

Stefano Mauri: “Quella fascia da capitano rovesciata il 26 maggio”

Avatar

Pubblicato

il

mauri

Stefano Mauri si racconta ai microfoni di C’mon Lazio

Stefano Mauri, l’ex capitano della Lazio è intervenuto ai microfoni di C’mon Lazio, tra aneddoti e progetti per il futuro. La curiosità più diffusa che lo riguarda è senz’altro quella della fascia di capitano tenuta rovesciata il 26 maggio, giorno della Finale di Coppa Italia. Alla domanda perché l’avesse così posizionata, Mauri ha spiegato che all’entrata in campo era posizionata in maniera corretta. Poi durante gli ultimi minuti del match, quando era chiaro che la vittoria era vicina, Mauri racconta di aver “girato la fascia per scaramanzia, così che, quando poi avrei alzato la Coppa, la C di capitano sarebbe stata visibile a tutti“. Nei suoi ricordi il giocatore più forte rimane Klose perché “era un giocatore fantastico fuori e dentro il campo, durante gli allenamenti era un giocatore che dava l’esempio“. E tra gli allenatori che ha avuto, Stefano non ritiene nessuno migliore in assoluto, in quanto da tutti si poteva imparare qualcosa: “Ognuno di loro può insegnarti qualcosa, devi essere bravo tu ad assimilare quello che possono darti“.

Il ricordo dei compagni di squadra

Avendo militato in diverse squadre, l’ex capitano biancoceleste ha avuto modo di interagire con tanti altri giocatori. Il ricordo più bello glielo ha lasciato Roberto Baggio: “Ho giocato con Baggio a Brescia, non servono parole per spiegare che giocatore sia”…. Anche Matusalem, sempre a Brescia, era un giocatore fantastico nonostante caratterialmente avesse dei limiti“, ha commentato Mauri. E sui progetti futuri ha le idee chiare: “Ho fatto corso di allenatore ma ora sto iniziando un percorso diverso, come agente e procuratore: non mi vedo in ruoli dirigenziali“. Stefano è rimasto in buoni rapporti con molti suoi ex compagni di squadra: “Sono rimasto in contatto con Lulic, Radu, Parolo; anche con Brocchi, lui allena il Monza e io ho la famiglia che abita li vicino, quando vado a trovarli ci vediamo, ogni tanto sento anche Klose“, conclude l’ex capitano della Lazio.


Pubblicità

News

LAZIO MEPPEN – Orario, probabili formazioni e dove vederla

Oggi a Marienfeld è in programma Lazio Meppen, la prima delle due amichevoli in Germania, sede della seconda parte del ritiro biancoceleste

Avatar

Pubblicato

il

lazio meppen
<

In attesa delle formazioni ufficiali di Lazio Meppen, Maurizio Sarri valuta il probabile 11 che affronterà la compagine di terza divisione tedesca a Marienfeld. Per la prima volta il tecnico toscano avrà a disposizione la rosa al completo in virtù del ritorno dalle vacanze di Acerbi, Immobile e Correa, reduci dai successi continentali con le rispettive selezioni. Nel corso del ritiro di Auronzo, Sarri ha dovuto attingere ai giocatori disponibili schierando in amichevole il tridente composto da Felipe Anderson, Muriqi e Raul Moro.

LE SCELTE DI SARRI

Contro il Meppen, però, è probabile l’impiego dal 1′ di Immobile con ai lati il brasiliano ex West Ham e il Tucu Correa. Restano comunque vive le candidature di Caicedo e Moro. Linea mediana confermata con Leiva in cabina di regia e Luis Alberto e Milinkovic mezzali. Ballottaggio Marusic Lazzari per un posto sulla fascia destra e in porta tra Strakosha e Reina. Il match è in programma questo pomeriggio alle 18.30 e sarà visibile su Lazio Style Channel, canale 233 di Sky. Di seguito i probabili schieramenti:

LAZIO 4-3-3: Strakosha (Reina) – Marusic (Lazzari), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj – Milinkovic, Leiva, Luis Alberto – Felipe Anderson, Immobile, Correa.

MEPPEN 4-3-1-2: Domaschke – Ballmert, Puttkammer, Bunning, Dombrowka – Hemlein, Kauper, Blacha – Tankulic – Koruk, Fassbender.

lazio meppen
Squadra al lavoro in vista di Lazio Meppen

Kostic, la chiave è Muriqi

Continua a leggere

Non solo Lazio

Caressa : “Non tifo Roma, ma una squadra di Serie B” (VIDEO)

Caressa rivela la sua fede calcistica in un video su TikTok

Avatar

Pubblicato

il

27D2934E 15E5 4282 85FE 922DB78258E6
<

Caressa rivela la sua fede calcistica in un video su TikTok

Fabio Caressa, storico telecronista di Sky non ha mai rivelato la sua fede calcistica. Tra i tifosi per via delle sue telecronache molto accese nei confronti di Roma e Juventus si è pensato ad una delle 2 come fede calcistica, con la Roma favorita. Caressa ieri in un video su TikTok ha voluto smentire i pensieri dei tifosi. “Non ci crederete ma l’unica squadra per la quale ho sofferto negli ultimi anni è l’Alessandria grazie ad alcuni amici carinissimi e mia moglie. Ero anche libero di farlo perchè era prima in Serie C. Ho tifato tantissimo anche quest’anno e sono andato a vedere la finale per la Serie B, mi sono commosso”.

DA SKY ALLA RAI CON VARRIALE DECLASSATO

Continua a leggere

News

Varriale declassato – Passo indietro per il giornalista Rai

Enrico Varriale declassato: passo indietro per il noto giornalista di Rai Sport. Questa la decisione del neo amministratore delegato Carlo Fuortes

Avatar

Pubblicato

il

varriale declassato
<

Enrico Varriale declassato: passo indietro per il noto giornalista di Rai Sport. Numerosi cambiamenti per la Tv di Stato che coincidono con una nuova era targata Rai. La presidenza affidata a Marinella Soldi e l’incarico di amministratore delegato a Carlo Fuortes, come riportato da diversi media nazionali, hanno inciso nettamente sul futuro di Varriale.

Il giornalista campano, vicedirettore di Rai Sport in coesistenza con Marco Civoli e Alessandra De Stefano (confermati), è stato retrocesso e, pertanto, non rivestirà più il suddetto ruolo dirigenziale. Netta svolta nella carriera di Varriale che, però, potrebbe essere ripescato a ottobre in corrispondenza con la scadenza del contratto di Auro Bulbarelli.

Varriale declassato
Varriale declassato

ATALANTA SU LUIZ FELIPE

Continua a leggere

Articoli più letti