Matri lascia la Lazio: “Intraprendo un nuovo percorso”

Alessandro Matri attaccante del Sassuolo

Matri lascia la Lazio. Nuova avventura in vista per l’ex attaccante.

Matri lascia la Lazio. Era stato ingaggiato lo scorso settembre per far parte del team di Igli Tare. Un ruolo che ha ricoperto con costanza e dedizione durante tutto l’arco della stagione. Accompagnando la teoria da direttore sportivo appresa in Figc alla pratica sul campo. E a beneficiarne è stata soprattutto la squadra, che ha sempre potuto contare sulla sua vicinanza, sia negli impegni casalinghi che in quelli lontano dall’Olimpico. Adesso però, dopo appena 9 mesi, le due strade hanno deciso di dividersi. E per l’ex attaccante si spalanca la porta di un futuro tutto nuovo.

Come il “percorso professionale” che a breve inizierà. E’ stato lui stesso, tramite il proprio profilo Instagram, a confermare la decisione, arrivata “dopo un periodo di riflessione“. Matri saluta dunque ma non prima di aver ringraziato: in primis, i giocatori, per averlo “fatto sentire da subito a mio agio“. Ma soprattutto il suo mentore, Tare. A lui l’ex centravanti deve questa “grande opportunità“, che il ds ha corredato con una notevole “fiducia” nei suoi riguardi. Per questo, Matri lo definisce “una grande persona, oltre che professionista“.

Nuova avventura in vista dunque. A quanto pare però non strettamente nel mondo del calcio: secondo quanto riferisce Il Messaggero, infatti, Matri si sarebbe legato a Dazn, in qualità probabilmente di commentatore o opinionista. Quanto invece al suo possibile sostituto alla Lazio, al momento non ci sono notizie certe: nei giorni scorsi si era vociferato di un approdo di Luca Toni, tuttavia senza riscontri.

INTANTO SVOLTA EPOCALE SUL FRONTE MAGLIA