Seguici sui Social

Primo Piano

PUBBLICITA

Matri lascia la Lazio: “Intraprendo un nuovo percorso”

Matri lascia la Lazio e si avvia verso un futuro tutto nuovo: i dettagli

Avatar

Pubblicato

il

Alessandro Matri attaccante del Sassuolo

Matri lascia la Lazio. Nuova avventura in vista per l’ex attaccante.

Matri lascia la Lazio. Era stato ingaggiato lo scorso settembre per far parte del team di Igli Tare. Un ruolo che ha ricoperto con costanza e dedizione durante tutto l’arco della stagione. Accompagnando la teoria da direttore sportivo appresa in Figc alla pratica sul campo. E a beneficiarne è stata soprattutto la squadra, che ha sempre potuto contare sulla sua vicinanza, sia negli impegni casalinghi che in quelli lontano dall’Olimpico. Adesso però, dopo appena 9 mesi, le due strade hanno deciso di dividersi. E per l’ex attaccante si spalanca la porta di un futuro tutto nuovo.

Come il “percorso professionale” che a breve inizierà. E’ stato lui stesso, tramite il proprio profilo Instagram, a confermare la decisione, arrivata “dopo un periodo di riflessione“. Matri saluta dunque ma non prima di aver ringraziato: in primis, i giocatori, per averlo “fatto sentire da subito a mio agio“. Ma soprattutto il suo mentore, Tare. A lui l’ex centravanti deve questa “grande opportunità“, che il ds ha corredato con una notevole “fiducia” nei suoi riguardi. Per questo, Matri lo definisce “una grande persona, oltre che professionista“.

Nuova avventura in vista dunque. A quanto pare però non strettamente nel mondo del calcio: secondo quanto riferisce Il Messaggero, infatti, Matri si sarebbe legato a Dazn, in qualità probabilmente di commentatore o opinionista. Quanto invece al suo possibile sostituto alla Lazio, al momento non ci sono notizie certe: nei giorni scorsi si era vociferato di un approdo di Luca Toni, tuttavia senza riscontri.

INTANTO SVOLTA EPOCALE SUL FRONTE MAGLIA


Primo Piano

Bernabè si difende dalle accuse, la lettera del falconiere

Bernabè si difende dalle accuse, l’ex falconiere della Lazio scrive una lettera

Avatar

Pubblicato

il

methode times prod web bin 9e28144a 31d4 11ec 820f e2be9b2cb5fd
<

Bernabè si difende dalle accuse, l’ex falconiere della Lazio scrive una lettera

Bernabè si difende dalle accuse. L’ormai ex falconiere della Lazio dopo esser stato licenziato per un saluto romano dopo Lazio Inter ha scritto una lettera poi pubblicata dal portale Adnkronos : “Sono dispiaciuto per quello che è successo, in Spagna il gesto fascista si fa con il braccio teso in una linea retta. In Italia a quanto pare è anche così, dandosi una pacca sul petto. Io sono una persona assolutamente di destra, del partito Vox in Spagna come pure tanti amici calciatori, ma non di idea fascista, non è proprio nella mia mentalità. Sono un uomo che ha girato il mondo, che fa business in tutto il mondo e che ha rapporti con persone di tutte le razze. È stato un gesto dettato dall’impulso festeggiando il finale di una partita. Un saluto militare, mai fascista. Tuttavia va bene, queste cose fanno parte della vita, ci sono momenti brutti e belli. E questo per me è un momento brutto“.

lazio bernabè

CALENDARIO LAZIO : LA RABBIA DI SARRI

Continua a leggere

Primo Piano

Tamponi Lazio, la rabbia della Figc

Tamponi Lazio, la rabbia della Figc : “Pena incongrua”, faremo ricorso

Avatar

Pubblicato

il

Gabriele Gravina 1
<

Tamponi Lazio, la rabbia della Figc : “Pena incongrua”, faremo ricorso

Tamponi Lazio, la condanna punisce Lotito, ma secondo la Figc la pena è incongrua : “C’è sconcerto per l’irrogazione di sanzioni incongrue e prive di afflittività a fronte di violazioni gravi dei protocolli anti-Covid consumate in uno dei periodi più difficili di pandemia nel nostro Paese“. Ma non è tutto, la Figc starebbe pensando ad un possibile ricorso al collegio di garanzia.

Gravina

IL GESTACCIO DI KOLAROV : MULTATO

Continua a leggere

Primo Piano

Espulsione Luiz Felipe, adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Avatar

Pubblicato

il

luiz felipe lacrime lazio inter 159qwdcfg99121ijju0f5q2vfy
<

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe. Il rosso diretto al difensore brasiliano è l’unica nota dolente del match. Espulsione arrivata a fine partita in modo confusionario con il centrale che è poi scoppiato in lacrime. In lacrime anche noi dopo che nessun giocatore dell’Inter ha subito il cartellino rosso aggredendo Felipe Anderson dopo il gol, ma questa è un’altra storia. Adesso il problema sorge spontaneo, senza Acerbi e ora anche Luiz Felipe chi difenderà ? Per Sarri è una vera e propria emergenza difesa.

Luiz Felipe

LA CHIAVE DEL MATCH : I CAMBI DI SARRI

Continua a leggere

Articoli più letti