Cassano stronca Immobile: “Non sa giocare”

cassano

Cassano stronca Immobile. Giudizio severissimo dell’ex talento di Bari Vecchia sul bomber biancoceleste.

Cassano stronca Immobile. L’ex giallorosso, lo conosciamo, è uno che non le manda a dire, soprattutto quando si tratta di dispensare critiche. Ma quella che ha riservato qualche ora fa a Ciro Immobile ha davvero dell’incredibile. Cassano è intervenuto sulla ‘Bobo tv‘, la nota live chat organizzata da Vieri su Twitch e che vede spesso tra i protagonisti importanti esponenti del mondo del calcio.

Qui ha dichiarato senza mezzi termini che il numero 17 della Lazio e della Nazionale “non sa giocare a calcio“. E il motivo risiederebbe, a suo giudizio, nella “paura” che prova quando si trova sul campo. Un sentimento che, spiega Cassano, lo porta ad errori anche in cose elementari come “il passaggio ad un metro”. Secondo lui, Immobile sarebbe monotematico nelle azioni di gioco: “Sa solo attaccare la profondità e si muove bene”. Ma proprio ciò, a suo giudizio, lo rende un tantino egoista: “Non gioca con la squadra”.

L’ex asso barese fa poi notare come Mancini sia d’accordo con lui: “Pagherebbe per fare lui il centravanti della Nazionale”, chiosa ironico. Sottolineando l’indiavolatura del ct verso Immobile: “Lo avrà chiamato 50 volte, era davvero avvelenato“. Il problema dunque, secondo Cassano, ad un anno dai mondiali, si pone eccome: “Ok che lo stimi, ma a quel punto o è dentro o è fuori”. La soluzione però non sembra dietro l’angolo: “Anche con Belotti sarebbe lo stesso, se non peggio”.

CAICEDO NON DIMENTICA LA LAZIO