Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

Sarri Chiffi, lo scontro finisce in…tribunale

Sarri Chiffi: proseguono le polemiche per la squalifica del tecnico post Milan Lazio

Avatar

Pubblicato

il

sarri chiffi

Non si placa la querelle Sarri Chiffi relativa ai fatti di Milan-Lazio: le ultime.

Sarri Chiffi, nuovo incredibile atto. Il tecnico, squalificato per due giornate dopo l’espulsione rimediata al termine della gara di San Siro, ha presentato ricorso alla Corte sportiva d’Appello, ricevendo però in risposta un ‘no’. Un verdetto che non gli è andato decisamente giù, ma che non lo ha fermato: la sua ricerca di giustizia proseguirà infatti ora nelle sedi ordinarie. Lui e Chiffi potrebbero quindi ben presto ritrovarsi di fronte in un’aula di Tribunale, dove l’arbitro potrebbe essere chiamato a rispondere di diffamazione. L’iniziativa è ora al vaglio della Figc: a lei toccherà infatti decidere se concedere a Sarri la deroga necessaria per intraprendere l’iter.

IL COMMENTO DEL LEGALE DELLA LAZIO

Interpellato sulla vicenda da Radio Punto Nuovo, l’avvocato Gianmichele Gentile ritiene “eccessiva” la squalifica inflitta al tecnico. A suo parere, la relazione dell’arbitro parla chiaro: “Ibrahimovic ha aggredito Leiva e Sarri è solo intervenuto per calmare gli animi“, spiega. Aggiungendo come poi un giocatore rossonero avrebbe “preso in giro” Sarri, che gli avrebbe risposto verbalmente. Ma il legale biancoceleste non si ferma qui e inserisce un altro dettaglio: le rimostranze presentate da Sarri all’arbitro “nel corridoio dello spogliatoio” per le parole di scherno rivoltegli “da un ragazzino” e quindi intollerabili. Circostanza cui, prosegue, Chiffi avrebbe risposto verbalizzando una “bestemmia” pronunciata dal tecnico. Ed è proprio quest’ultimo particolare a non trovare d’accordo Gentile, che ribadisce quindi l'”esagerazione” della squalifica.

Quanto poi alla querela presentata da Sarri, ammette di non averne discusso col tecnico. Il quale però, a suo parere, “potrebbe vincere“, ma ad una condizione: “Dovrà dimostrare quanto ha detto“. Gentile aggiunge poi come la stessa Lazio abbia “denunciato” Chiffi per le affermazioni contenute nel rapporto, svelando poi che l’arbitro avrebbe provato a giustificarsi adducendo di aver forse “capito male“. Dal suo punto di vista, quindi, Sarri è pienamente legittimato nella sua azione: “Se ha bisogno di lamentarsi, non deve chiedere permesso a nessuno”, conclude.

TORINO-LAZIO, PARLA HYSAJ


News

Lotito esalta Felipe Anderson. E punge Inzaghi

Lotito esalta Felipe Anderson. Il presidente si gode il suo gioiello ritrovato. E punge Inzaghi…

Avatar

Pubblicato

il

lotito esalta felipe anderson
<

Lotito esalta Felipe Anderson. Il presidente, dopo il gol e la grande prestazione con l’Inter, si gode il ritorno a casa del brasiliano. Al quale, ricorda, l’ex tecnico non riservò proprio un bel trattamento…

Lotito esalta Felipe Anderson. E non risparmia critiche ad Inzaghi, secondo cui, racconta, il brasiliano “non poteva più giocare nella Lazio“. Davvero una cantonata quella presa dall’ex mister, alla luce delle sontuose prove offerte dal numero 7 contro i nerazzurri e prima nel derby. Il presidente, dopo quella sul campo, si prende quindi un’altra rivincita nei confronti del piacentino e, al contempo, cementa ulteriormente il rapporto con il suo gioiello. Che, dal canto suo, ha ricambiato la stima nel modo che gli è più congeniale: con i gol. Come appunto quelli alla Roma e all’Inter, promessi e mantenuti. Sarà per questo che, quando quest’estate gli si è prospettata la possibilità del ri-acquisto, Lotito non ha perso tempo: “Non avrei mai voluto cederlo“, aggiunge. E il suo pupillo lo ha imitato, accettando di corsa di ritrovare una piazza affettuosa e una squadra su misura per lui. Neanche l’abbassamento dello stipendio è servito a farlo desistere, anzi forse gli ha dato ancora più voglia e fame. Lo testimoniano i numeri: 3 gol e 2 assist messi ad oggi nel carniere. E non finisce qui, direbbe Corrado. Col placet da Formello.

CORREA LUIZ FELIPE, IL TUCU SI DIFENDE

Continua a leggere

News

Correa Luiz Felipe, l’argentino si difende

Correa Luiz Felipe, l’argentino dell’Inter si difende

Avatar

Pubblicato

il

225521D2 64E7 4130 963F 95F9CF9FC2D4
<

Correa Luiz Felipe, l’argentino dell’Inter si difende

Correa Luiz Felipe, l’argentino in una storia Instagram si difende dagli attacchi. Correa rammaricato dice :”Non vorrei fosse mai successo“, ma allo stesso tempo si difende : “Sicuramente il mio amico Luiz Felipe ha sbagliato, il gesto e il movimento e poi a caldo quella è stata la mia reazione“.

correa luiz felipe

BUU RAZZISTI A DUMFRIES, COSA RISCHIA LA LAZIO ?

Continua a leggere

News

Buu razzisti a Dumfries, cosa rischia la Lazio ?

Buu razzisti a Dumfries, ora il tifoso e la Lazio rischiano

Avatar

Pubblicato

il

3238138 66280028 2560 1440
<

Buu razzisti a Dumfries, ora il tifoso e la Lazio rischiano

Buu razzisti a Dumfries. Spiacevole episodio nel corso di Inter Lazio, nel quale uno spettatore sugli spalti ha offeso con degli ululati il calciatore di colore dell’Inter.

COSA RISCHIA LA LAZIO ?

Il tifoso se tale lo possiamo definire già incastrato dalla prova tv ora rischia il daspo, mentre per la Lazio si andrebbe verso una multa come successo in occasione di Fiorentina Napoli.

ABBRACCIO LUIZ FELIPE CORREA : LA RICOSTRUZIONE

Continua a leggere

Articoli più letti