Seguici sui Social

News

PUBBLICITA

Scritta Roma nella coreografia del derby, i laziali rispondono ai cugini

Scritta Roma nella coreografia del derby, la Curva Nord svela il motivo

Avatar

Pubblicato

il

scritta roma nella coreografia del derby lazio

Scritta Roma nella coreografia del derby, svelato il mistero sulla decisione della Curva Nord.

La scritta Roma nella coreografia del derby è stata decisamente uno degli elementi che hanno suscitato più clamore in occasione della stracittadina. Era infatti un anno e mezzo che, causa pandemia, il pubblico e il suo spettacolo non coloravano gli spalti dell’Olimpico prima della partita più importante dell’anno. C’era dunque attesa per vedere cosa i ragazzi della Curva Nord si sarebbero inventati per vincere (ancora una volta) questa ‘sfida nella sfida‘ con i rivali di sempre. Sotto questo aspetto, il cuore del tifo Lazio negli anni ha abituato piuttosto bene, con vere e proprie opere d’arte esposte alla pubblica ammirazione. Ma la scelta effettuata per il match di domenica scorsa ha lasciato più di qualche perplessità.

All’aquila, dipinta su un telone a rappresentare non solo il club ma anche le legioni romane di età imperiale, è stato infatti unito un particolare decisamente inconsueto: il nome della città, scritto a caratteri cubitali con tutta una serie di cartoncini gialli. A completare il tutto, in basso, uno striscione: “La nostra città, la nostra Lazio, la nostra vita“. Queste parole già di per sè potrebbero bastare a chiarire il motivo della scelta, una sorta di replica agli sfottò dei rivali. I quali non mancano mai di deridere la primogenitura biancoceleste nella Capitale, evidenziando come essa non sia stata accompagnata dall’uso per la squadra del nome della città. Una posizione cui la Curva Nord ha voluto dare una risposta chiara: “Siamo noi i veri rappresentanti di Roma“. Adesso si attende solo di capire se il messaggio è stato recepito: sul momento, a giudicare dall’applauso ironico tributato all’opera, è sembrato di no. Magari quindi ci avranno pensato le parole del ‘dodicesimo in campo’ a farglielo mettere (definitivamente) in testa.

ROMANISTI E MOURINHO CONTRO…PAROLO


News

Kolarov multato : il brutto gesto rivolto ai suoi ex tifosi

Kolarov multato, l’ex del match rivolge un brutto gesto ai suoi ex tifosi

Avatar

Pubblicato

il

621415 22028587 2560 1440
<

Kolarov multato, l’ex del match rivolge un brutto gesto ai suoi ex tifosi

Kolarov multato, questa la decisione del giudice sportivo che ha deciso di punire il serbo dell’Inter, ex giocatore della Lazio dopo un brutto gesto volgare diretto ai suoi ex tifosi. Per lui un ammenda di 10.000 euro.

Aleksandar Kolarov terzino serbo

TAMPONI LAZIO : LA SENTENZA

Continua a leggere

News

Tamponi, la sentenza punisce la Lazio: Lotito condannato

Nella giornata odierna si è tenuto il processo bis relativo al caso tamponi. Condannati il patron Lotito e il medico Pulcini

Avatar

Pubblicato

il

Lotito
<

La Corte Federale d’Appello ha espresso il proprio verdetto in relazione alla vicenda Lazio Tamponi. Il patron biancoceleste Claudio Lotito, nel primo grado di giudizio, era stato condannato a 7 mesi di inibizione poi saliti A 12 nel primo processo in appello. Il presidente, nella giornata odierna, è stato invece condannato a 2 mesi di inibizione e al pagamento di una multa di 50.000 euro. Lotito potrà pertanto mantenere la posizione di consigliere federale, a rischio nel caso in cui la condanna avesse superato i 10 mesi. Cinque mesi di inibizione, inoltre, per i medici Ivo Pulcini e Fabio Rodia.

Continua a leggere

News

LAZIO INTER Ventola: “Nerazzurri superiori”. Ma Adani e Cassano dissentono

Lazio Inter Ventola, è scontro con Adani e Cassano sull’analisi della partita

Avatar

Pubblicato

il

lazio inter ventola
<

LAZIO INTER Ventola esalta la prova degli uomini di Inzaghi nel match di sabato. Ma Adani e Cassano non sono per nulla d’accordo.

LAZIO INTER Ventola ha analizzato l’andamento dei 90′ all’Olimpico ai microfoni della Bobo Tv. A suo parere, i nerazzurri sono stati in controllo del gioco “per 60 minuti“. Addirittura arriva a definirli “nettamente superiori alla Lazio“. Poi è arrivato il gol di Felipe Anderson ed è stato decisivo: “Ha fatto perdere la testa ai giocatori“, sottolinea l’ex attaccante. Che poi aggiunge come per lui, anche dopo il pareggio di Immobile, i ragazzi di Inzaghi avessero la possibilità di riportarsi in vantaggio. Mentre la Lazio, osserva, si affidava ad un unico schema: le ripartenze, con al centro “le folate di Felipe Anderson“. Il gol del brasiliano ha fatto la differenza, ma anche qualche lacuna dei nerazzurri: “Gli è mancato qualcosa in attacco. Perisic? Si è ben comportato, ma quello non è il suo ruolo“.

LA REPLICA DI ADANI E CASSANO

Alle parole di Ventola rispondono gli altri due opinioni presenti. Con toni tutt’altro che concordi su quanto affermato. In particolare, l’ex talento di Bari Vecchia, non senza un po’ di sorpresa, afferma di aver visto un’altra partita rispetto al collega.

HANDANOVIC PROVOCA SARRI

Continua a leggere

Articoli più letti