Seguici sui Social

Primo Piano

PUBBLICITA

BOLOGNA LAZIO PAGELLE – 3 gol presi dopo una partita indecente: un pianto

Partita vergognosa della squadra di Sarri che si fa mettere sotto da un Bologna che quest’anno aveva vinto solo con la Salernitana

Avatar

Pubblicato

il

Lazio Inter le pagelle

Bologna Lazio pagelle: partita da dimenticare per i biancocelesti che non sono letteralmente scesi in campo al Dall’Ara. Una prestazione difficile da commentare.

Difficile oggi dare ai voti ai giocatori scesi in campo contro il Bologna. Proviamoci cercando di essere sempre obiettivi: non si salva veramente nessuno. Bologna Lazio pagelle:

LAZIO (4-3-3)

Reina 4,5 – 3 gol sul groppone oggi: il primo una magia di Barrow, il secondo cappellata di Hysaj e sul terzo si smaterializza facendosi passare il tiro di Hickey sotto le gambe. La pietra tombale sulla partita di oggi.

Marusic 5 – Il meno peggio della linea difensiva: non un vanto ma almeno non merita l’insufficienza grave.

Luiz Felipe 4,5 – Oggi una caporetto difensiva: la squadra non si salva, lui neppure. Rimedia anche il giallo per essersi lasciato superare facilmente da Santader. Avete capito bene: il redivivo Santander.

Acerbi 4 – Confusionario per tutta la gara rimedia anche il rosso per proteste: salterà la sfida con l’Inter.

Hysaj 4 – Ennesimo gol su calcio piazzato preso dalla sua parte: si fa scavalcare dal pallone e uccellare dal carneade Theate di testa. Partita imbarazzante. Al 58′ Lazzari 4,5 – Entra per dare vivacità alla partita finisce per commettere l’ennesimo errore difensivo che dà il la al terzo gol del Bologna.

Milinkovic 4 – Mai entrato in partita: avrà giocato sì e no al 10% delle sue possibilità. Lo dimostra il fatto che ha perso tutti i contrasti e le seconde palle. Al 58′ Basic 5,5 – Entra a partita già conclusa: la squadra oggi non ha reagito nemmeno dopo il 3-0.

Leiva 4,5 – Non ripete la partita fatta nel derby: oggi completamente sottotono come il resto della squadra. Al 70′ Cataldi s.v.

Luis Alberto 4 – Completamente avulso dal gioco, non si salva nemmeno lui. Oggi un vero ectoplasma. Al 70′ Akpa Akpro s.v.

Pedro 5 – Oggi con meno verve del solito ma è uno dei pochi che si può salvare: tanta personalità quella che manca a tanti giocatori della Lazio.

Muriqi 4 – Ha due palle nel primo tempo per cercare di scardinare la difesa del Bologna: un colpo di testa al centro area e un tiro su assist di Anderson ma la mira non c’è. Un attaccante che non vede la porta è inutile: chance finite. Al 80′ Patric s.v.

Felipe Anderson 5 – Nel primo tempo l’unico in grado di creare un po’ di scompiglio nella difesa avversaria: viene però risucchiato dalla partita no di tutta la squadra.

All. Maurizio Sarri 4,5 – Camaleontica Lazio: dopo la buona prestazione nel derby una partita scialba e senza personalità dei suoi ragazzi. Il Bologna sembrava il Real Madrid ed è tutto dire: la sua squadra non è scesa in campo. Caro mister una domanda: questo Hysaj è peggio di Radu che rimane in panchina? Muriqi deve giocare per fare cosa? I cambi di oggi poi? Akpa Akpro e Cataldi per fare che? No sense.

Visualizza immagine di origine

                                                      Bologna Lazio pagelle: un 3-0 netto che impietrisce Sarri in panchina

IMMOBILE INFORTUNATO: C’E’ IL COMUNICATO 


Primo Piano

Bernabè si difende dalle accuse, la lettera del falconiere

Bernabè si difende dalle accuse, l’ex falconiere della Lazio scrive una lettera

Avatar

Pubblicato

il

methode times prod web bin 9e28144a 31d4 11ec 820f e2be9b2cb5fd
<

Bernabè si difende dalle accuse, l’ex falconiere della Lazio scrive una lettera

Bernabè si difende dalle accuse. L’ormai ex falconiere della Lazio dopo esser stato licenziato per un saluto romano dopo Lazio Inter ha scritto una lettera poi pubblicata dal portale Adnkronos : “Sono dispiaciuto per quello che è successo, in Spagna il gesto fascista si fa con il braccio teso in una linea retta. In Italia a quanto pare è anche così, dandosi una pacca sul petto. Io sono una persona assolutamente di destra, del partito Vox in Spagna come pure tanti amici calciatori, ma non di idea fascista, non è proprio nella mia mentalità. Sono un uomo che ha girato il mondo, che fa business in tutto il mondo e che ha rapporti con persone di tutte le razze. È stato un gesto dettato dall’impulso festeggiando il finale di una partita. Un saluto militare, mai fascista. Tuttavia va bene, queste cose fanno parte della vita, ci sono momenti brutti e belli. E questo per me è un momento brutto“.

lazio bernabè

CALENDARIO LAZIO : LA RABBIA DI SARRI

Continua a leggere

Primo Piano

Tamponi Lazio, la rabbia della Figc

Tamponi Lazio, la rabbia della Figc : “Pena incongrua”, faremo ricorso

Avatar

Pubblicato

il

Gabriele Gravina 1
<

Tamponi Lazio, la rabbia della Figc : “Pena incongrua”, faremo ricorso

Tamponi Lazio, la condanna punisce Lotito, ma secondo la Figc la pena è incongrua : “C’è sconcerto per l’irrogazione di sanzioni incongrue e prive di afflittività a fronte di violazioni gravi dei protocolli anti-Covid consumate in uno dei periodi più difficili di pandemia nel nostro Paese“. Ma non è tutto, la Figc starebbe pensando ad un possibile ricorso al collegio di garanzia.

Gravina

IL GESTACCIO DI KOLAROV : MULTATO

Continua a leggere

Primo Piano

Espulsione Luiz Felipe, adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Avatar

Pubblicato

il

luiz felipe lacrime lazio inter 159qwdcfg99121ijju0f5q2vfy
<

Espulsione Luiz Felipe, l’unica dolente del match ed adesso è emergenza difesa

Espulsione Luiz Felipe. Il rosso diretto al difensore brasiliano è l’unica nota dolente del match. Espulsione arrivata a fine partita in modo confusionario con il centrale che è poi scoppiato in lacrime. In lacrime anche noi dopo che nessun giocatore dell’Inter ha subito il cartellino rosso aggredendo Felipe Anderson dopo il gol, ma questa è un’altra storia. Adesso il problema sorge spontaneo, senza Acerbi e ora anche Luiz Felipe chi difenderà ? Per Sarri è una vera e propria emergenza difesa.

Luiz Felipe

LA CHIAVE DEL MATCH : I CAMBI DI SARRI

Continua a leggere

Articoli più letti