Il fratello di Immobile sfotte i criticoni dopo la sconfitta dell’Italia

Azzurri sconfitti a San Siro dalla Spagna. E il fratello di Immobile sfotte i criticoni: il post sui social.

Il fratello di Immobile sfotte i criticoni. A Luigi non sono andati per nulla giù i giudizi negativi rivolti a Ciro dopo le prestazioni in Nazionale. Parole spesso anche pesanti, cui il ragazzo ha voluto rispondere in maniera ironica ma comunque sferzante. A fornirgli l’occasione la sconfitta di ieri sera a San Siro nella semifinale di Nations League contro la Spagna. Un 1-2 che non ha visto tra i protagonisti il bomber biancoceleste, assente per infortunio. E proprio da quest’ultima circostanza prende spunto l’invettiva, postata in una story su Instagram.

Luigi evidentemente deve avere ancora nella testa chi, anche durante gli Europei, reputava Ciro non all’altezza del suo ruolo e ne auspicava l’immediata sostituzione con un attaccante più prolifico. Il ragazzo evidenzia come ciò ieri si sia verificato, ma senza un adeguato ritorno in termini di risultati. Che, anzi, sono addirittura peggiorati. “E ora? A chi diamo la colpa?”, chiede ai detrattori. Ai quali pone ironicamente davanti agli occhi l’assenza del “caprio espiatorio”.

LE REAZIONI SOCIAL

Immediata è arrivata, stesso mezzo, la replica dei tifosi azzurri. Molti dei quali difendono Immobile: tra chi gli propone di non giocare più in Nazionale “fino alla vigilia dei Mondiali in Qatar” e chi ritiene che non sia lui il problema della banda Mancini: “Se non tocca palla – scrive uno – è perchè i centrocampisti si passano la palla tra loro”. Ma non manca nemmeno persiste nei giudizi negativi: “Se gli altri fanno schifo, Immobile non diventa forte”, commenta un altro. Chi avrà ragione delle due parti? I tifosi biancocelesti già lo sanno, ma sarà Ciro, una volta tornato in campo, a confermarlo.

ACERBI VERSO UNA MAGLIA DAL 1′

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE