Lotito senatore, no grazie: l’aula respinge la richiesta del patron

lotito a report

Lotito senatore, a Palazzo Madama è andata in scena la votazione per assegnare lo scranno al numero uno biancoceleste. Ma il verdetto è stato tutt’altro che positivo.

Lotito senatore, stop al progetto. Il presidente della Lazio stavolta dovrà arrendersi: la sua aspirazione di sedere tra i banchi della seconda istituzione italiana è stata bocciata. I parlamentari hanno infatti deciso di mantenere il seggio nelle mani di chi lo detiene attualmente: Vincenzo Carbone, eletto in Campania nelle file di Forza Italia e poi passato a Italia Viva. L’aula ha dunque detto approvato all’odg avanzato da Loredana De Petris, che di fatto stoppa quanto decretato in precedenza dalla Giunta per le elezioni e l’immunità. La mozione è passata con 155 sì, a fronte di 102 no e 4 astenuti. Il caso tornerà ora alla Giunta, la quale dovrà provvedere a dare giusto conto dell’esito del voto che ha decretato l’assegnazione dei seggi.