Infortunio Lazzari – Lungo stop in vista. E Sarri studia le alternative

Infortunio Lazzari - Le prime indicazioni sulle condizioni del terzino costringono il tecnico a correre ai ripari

infortunio lazzari

Infortunio Lazzari – Il lungo stop previsto per il terzino costringe il tecnico a correre ai ripari.

Infortunio Lazzari, è ansia in casa Lazio. L’ex Spal, infortunatosi ieri contro il Bologna, potrebbe dover essere costretto ad una lunga sosta ai box. Era l’85’ quando ha accusato una fitta e si è accasciato a terra. Immediati i soccorsi da parte dello staff medico, che lo ha aiutato ad abbandonare il campo. Problema ai flessori, questa la prima diagnosi rivelata al termine della gara dal dottor Rodia. Per la precisione, un risentimento ai muscoli della coscia destra. Ciò vuol dire che Lazzari non rivedrà il campo almeno per le prossime due-tre settimane. Tutto però dipenderà dal grado della lesione. A stabilirlo sarà l’esito della risonanza, cui il numero 29 si sottoporrà nella giornata di domani.

INFORTUNIO LAZZARI – I POSSIBILI SOSTITUTI

Sarri (e la Lazio) incrocia le dita e intanto vaglia come porre rimedio all’assenza. Gli impegni nei prossimi giorni saranno diversi e vicini tra loro e nel ruolo le scelte non sono così numerose. Proprio per questo, tra le ipotesi c’è anche quella di un arretramento di Felipe Anderson. Il tecnico l’ha già testata nell’immediato, subito dopo l’uscita dal campo di Lazzari. Per sua stessa ammissione, però, si tratta di una soluzione a durata limitata: il brasiliano non è infatti in grado di sostenerla per tutti i 90′.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK