Binance riciclaggio, gravi accuse allo sponsor della Lazio

Binance riciclaggio, le incredibili rivelazioni di un'inchiesta dell'agenzia Reuters

Lazio Binance
Lazio Binance
Ultimo aggiornamento:

Binance riciclaggio, le incredibili rivelazioni di un’inchiesta dell’agenzia Reuters

Binance riciclaggio, un connubio che mette nei guai la piattaforma molto nota nel campo delle criptovalute. La quale, nel quadriennio tra il 2017 e il 2021, avrebbe ‘reinvestito’ fondi illeciti per 2,35 miliardi di dollari. Di questi, circa 5,4 milioni sarebbero riconducibili a Lazarus, un team di hacker della Corea del Nord. I soldi, sostiene chi accusa, sarebbero stati sottratti nel settembre 2020 a Eterbase, borsa di criptovalute con sede in Slovacchia. E proprio di Binance Lazarus si sarebbe servito per utilizzarli per finanziare, tra l’altro, il programma nucleare di Pyongyang. Altri 780 milioni, in pagamenti effettuati e ricevuti sempre attraverso la piattaforma, proverrebbero invece da un portale russo denominato Hydra.

BINANCE RICICLAGGIO, LA REPLICA DELLA PIATTAFORMA

Non si è fatta attendere la difesa da queste accuse di Binance, intervenuta in un post sul proprio sito ufficiale. La piattaforma definisce falso quanto affermato da Reuters, che, dice, tenta di “fuorviare il grande pubblico” fornendo disinformazione. Poi l’invito ai clienti: “Suggeriamo caldamente di ignorare autori e presunti esperti che selezionano quali dati mostrare e che si affidano a fughe di notizie non verificabili, solo per alimentare il culto della crypto-paranoia per fama o guadagno. Vi preghiamo invece di guardare soltanto ai fatti“.