Lazio, Patric si racconta : “Rinnovare scelta facile, mi sento a casa”

Lazio, Patric si racconta, tra rinnovo, idoli e aneddoti

Calciomercato Lazio - Rinnovo Patric
Calciomercato Lazio - Rinnovo Patric

Patric continuerà a vestire la maglia della Lazio, fino al 2027. Lo spagnolo si è raccontato in una lunga intervista al settimanale Lazio Style Summer.

LAZIO – PATRIC SI RACCONTA

IL RINNOVO

“Un piacere enorme. I tifosi notano il lavoro che ho fatto, rinnovare è stata una scelta facile, è bello stare qui, mi sento a casa mia. Come tutte le famiglie, ci sono anche momenti di difficoltà ma ora sto vivendo un periodo bellissimo in cui sono felice e cercherò di prolungarlo il più possibile. Per me vuol dire tanto, cerco di crescere ogni anno per portare la Lazio sempre più in alto. Rispetto a quando sono arrivato, la Società è diventata più grande, siamo andati in Champions due anni fa, giochiamo sempre in Europa e puntiamo sempre a grandi obiettivi”.

FOTO DELLA STAGIONE

“Probabilmente il gol del pareggio di Milinkovic in casa della Juventus, quando ci siamo qualificati matematicamente in Europa League. Lo scorso anno venivamo da un cambiamento importante a livello tattico, con il cambio di Inzaghi con Sarri: da Natale in poi, la squadra ha capito cosa vuole il mister ed ha giocato molto meglio, meritando la qualificazione”.

IDOLI E LA PASSIONE PER IL CALCIO

”Arrivai a Villarreal in prova: era inverno, non uscii e non mangiai per tre giorni, piangevo e basta. Non mi venne a cercare nessuno, fu molto dura come esperienza. Però volevo fare il calciatore, è una cosa che o ce l’hai o non ce l’hai dentro. Ti aiuta ad approcciare nel modo giusto, ho sempre pensato di potercela fare, non ho mai pensato di mollare. Mi piacevano tanto Dani Alves e Sergio Ramos, non avevo il loro poster però erano loro i miei idoli da piccolo. Della Lazio, invece Nesta”.

SEGUICI SU TWITTER

CAICEDO TORNA ALLA LAZIO – LO SCAMBIO DI TWEET