Sanzioni Roma, Mourinho piange: “Ci impediscono di diventare grandi”

Sanzioni Roma, le dure parole del tecnico giallorosso nella conferenza stampa pre Udinese Le sanzioni Roma sono indubbiamente l’argomento del giorno dalle parti di Trigoria. Il club dei Friedkin, insieme ad altri sette, è stato multato dall’UEFA per aver violato la regola, inerente il Fair Play Finanziario, che riguarda il pareggio tra entrate e uscite. […]

Sanzioni Roma, le dure parole del tecnico giallorosso nella conferenza stampa pre Udinese

Le sanzioni Roma sono indubbiamente l’argomento del giorno dalle parti di Trigoria. Il club dei Friedkin, insieme ad altri sette, è stato multato dall’UEFA per aver violato la regola, inerente il Fair Play Finanziario, che riguarda il pareggio tra entrate e uscite. Il mancato rispetto, relativo agli anni 2018-2022, costerà ai giallorossi 5 milioni di euro in meno dai premi per la partecipazione alle coppe. Cifra che aumenterà fino a 35 milioni qualora, nei prossimi quattro anni, il sodalizio opererà nuovamente in conflitto con i paletti del settlement agreement.

SANZIONI ROMA, LE PAROLE DI MOURINHO

Incalzato dai giornalisti sulla questione, mister José Mourinho ha espresso tutta la propria delusione. “Due pesi e due misure? – ha detto – Non credo. Il meccanismo è onesto, però penalizza troppo chi fa le cose in modo virtuoso e indirettamente protegge chi non le fa. Protegge anche le squadre che sono delle potenze. Ciò che mi colpisce di più è che, a livello competitivo, penalizza chi vuole diventare grande. Questo dimostra che il FFP ha un meccanismo sportivo privo di fair play“.

SANZIONI ROMA, MOU: “CONDIZIONATI DA POCHI MILIONI”

Io alleno – prosegue poi il portoghese – e lo faccio anche con piacere. Tuttavia questa condizionante rende tutto più duro. Con qualche milione in più, infatti, la Roma sarebbe davvero in grado di sognare. Pochi soldi ci condizionano e ci rendono difficile poter arrivare. Pinto ha fatto un lavoro brillante, ma è evidente che la dimensione della squadra è stata indurita. Per esempio, mi piacerebbe avere qui Veretout, un quarto o un quinto difensore centrale, oppure Felix, che abbiamo preso dalla Primavera per farlo crescere“.

SANZIONI ROMA, LA NOSTRA REPLICA AL PORTOGHESE

Purtroppo però – rincara la dose in conclusione – il FFP ci condiziona. Ma va bene, perché ci divertiamo comunque“. Nulla di nuovo sotto il sole, insomma. A parlare è il solito Mourinho: quello cioè che fa la vittima e che pensa che tutti ce l’hanno con lui e la sua squadra. Se possiamo permetterci di dargli un consiglio, farebbe bene, invece di recriminare, a stare zitto e ad accontentarsi. Per una squadra oberata, ultimo bilancio alla mano, da circa 400 milioni di debiti, quanto è stato comminato dall’UEFA è infatti anche poco. Altro che milione in più-milione in meno…

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE