Tare al Corriere della Sera afferma che non è Sarri la causa del suo addio alla Lazio

SULLO STESSO ARGOMENTO

I motivi dell’addio di Igli Tare alla Lazio e il suo futuro nel calcio

PUBBLICITA

Igli Tare, ex direttore sportivo della Lazio, ha recentemente parlato dell’addio ai colori biancocelesti e delle sue prospettive future nel mondo del calcio durante un’intervista al Corriere della Sera.

Durante l’intervista, Tare ha sottolineato l’importanza di viaggiare, studiare e mantenersi costantemente aggiornati nel mondo del calcio, al fine di comprendere le realtà che si trovano ad un livello superiore, come la Premier League inglese e la Bundesliga tedesca.

Riguardo al suo addio alla Lazio, Tare ha chiarito che la decisione non è stata influenzata da motivi legati a Maurizio Sarri, smentendo così alcune voci che circolavano in proposito. Ha invece sottolineato la necessità di guardarsi attorno, studiare e conoscere altre realtà, dopo 18 anni trascorsi con la Lazio.

Tare ha inoltre escluso che la sua partenza sia stata influenzata da eventuali divergenze con Sarri, riconoscendo tuttavia che il modo di concepire il calcio e il lavoro del tecnico è molto peculiare, simile al carattere forte del presidente Lotito.

Riguardo ai possibili scenari futuri, Tare ha escluso al momento un ritorno al Napoli, sottolineando come nel calcio tutto possa cambiare repentinamente. Ha infine espresso la sua ammirazione per l’evoluzione di Simone Inzaghi come allenatore, non nascondendo la sua origine albanese e il legame profondo con l’Italia.

In conclusione, le dichiarazioni di Tare evidenziano la sua voglia di esplorare nuove opportunità nel mondo del calcio, mantenendosi aperto a eventuali progetti interessanti per il suo futuro professionale.

Fonte

Leggi anche

Lazio News

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita