sabato, Giugno 8, 2024

Agenzia di Controllo, La Lega Serie A non la vuole. Il Comunicato ufficiale

LAZIO NEWS

PUBBLICITA

Recentemente, nel mondo del calcio professionistico, circola con insistenza la notizia che il Governo italiano starebbe pensando di sostituire l’organismo di controllo economico-finanziario corrente, la COVISOC, con una nuova entità sotto la sua giurisdizione. Una notizia che ha scatenato un ampio dibattito tra le società calcistiche e gli organi di gestione. Gravina non sapeva nulla dell’agenzia di Controllo e ora c’è anche la nota ufficiale della Lega Serie A.

La posizione della Lega Serie A

La Lega Serie A ha preso posizione su questo argomento in una nota ufficiale rilasciata dopo la riunione con i club, indetta dal suo Presidente Lorenzo Casini. Le società della Serie A, che hanno già mostrato in più occasioni la loro volontà di migliorare la sostenibilità economica e la trasparenza dei controlli nel calcio italiano, hanno espresso all’unanimità disaccordo sulla proposta di formare un’agenzia governativa per la vigilanza economica e finanziaria delle società sportive professionali. Rivendicano, infatti, l’indipendenza dell’ordinamento sportivo dalla politica.

La richiesta di autonomia della Lega Serie A

Inoltre, nell’ambito della nota della Lega Serie A contro l’Agenzia di Controllo del Governo, ha sottolineato che tutti i club della Serie A hanno riaffermato l’importanza di procedere verso una piena autonomia della Lega Serie A all’interno dell’ordinamento sportivo italiano.

Conclusioni della nota ufficiale della Lega Serie A

La dichiarazione della Lega, quindi, conferma la volontà dei club della Serie A di operare in autonomia nel contesto sportivo e manifesta chiaramente il loro disaccordo in merito alla proposta del Governo. Questa posizione è sicuramente rilevante nell’attuale dibattito sul futuro della gestione economica e finanziaria nel calcio professionistico italiano.


LIVE NEWS