Futuro di Kamada alla Lazio Appeso a un Filo: si Complica la Situazione

PUBBLICITA

LAZIO NEWS

Futuro Incerto per Kamada alla Lazio: Il Decreto Crescita Blocca Ogni Mossa

Uno dei temi più discussi in casa Lazio riguarda il futuro del centrocampista giapponese Daichi Kamada. Con un contratto in scadenza a giugno 2024, la sua situazione attira l’attenzione di tifosi e dirigenti.


Il Dilemma del Contratto

Recentemente, Alberto Abbate ha rilasciato dichiarazioni importanti ai microfoni di Radiosei riguardo Kamada. “Entro la settimana si risolveranno le questioni di Kamada e Luis Alberto, e non so quale delle due situazioni verrà risolta per prima”, ha dichiarato Abbate. “La certezza sul giapponese è che non si può fare un nuovo contratto perché decadrebbe il decreto crescita, rendendo il suo stipendio insostenibile. L’unica alternativa alla conferma dell’attuale contratto per tre anni è un annuale alle stesse condizioni”.

Impatto del Decreto Crescita

Il decreto crescita è una legge italiana che offre agevolazioni fiscali a chi trasferisce la propria residenza in Italia per motivi di lavoro. Tuttavia, questo decreto presenta una spada a doppio taglio per il club biancoceleste. Un nuovo contratto per Kamada significherebbe la fine delle agevolazioni fiscali, rendendo il suo stipendio troppo oneroso per le casse della Lazio. Questo scenario costringe la società a considerare altre opzioni, complicando ulteriormente la situazione.

Le Possibili Soluzioni

La Lazio deve ora valutare attentamente le prossime mosse. Tra le opzioni sul tavolo vi è la possibilità di un contratto annuale con le stesse condizioni dell’attuale accordo, permettendo al club di mantenere Kamada senza violare il decreto crescita. Tuttavia, questa soluzione sembra essere solo temporanea e non risolve il problema a lungo termine.

La situazione di Kamada rappresenta una sfida importante per la Lazio, che deve trovare un equilibrio tra esigenze finanziarie e sportive. Il futuro del centrocampista giapponese rimane dunque in bilico, e solo il tempo dirà quale sarà la soluzione definitiva.


whatsapp canale
facebook canale
PUBBLICITA

LIVE NEWS