Seguici sui Social



Focus

Gli avversari della Lazio in Europa League: Saint-Etienne

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA



L’Association Sportive de Saint-Etienne Loire (abbreviato spesso in ASSE o Saint-Étienne), è una società calcistica francese con sede nella città di Saint-Etienne. Fu fondata nel 1919, è la squadra più titolata del calcio francese: ha vinto dieci campionati, sei Coppe di Francia, una Coppa di Lega e cinque Supercoppe francesi. In ambito internazionale il miglior risultato è il raggiungimento della finale di Coppa dei Campioni nel 1975-1976, persa contro il BayernMonaco. L’impianto in cui gioca è lo Stade Geoffroy-Guichard di Saint-Étienne, capienza di 42mila spettatori. I colori sociali sono il bianco ed il verde. Nella stagione 2014-2015 è stato eliminato nella fase a gironi dell’, dopo essersi classificato all’ultimo posto nel proprio gruppo, che comprendeva Qarabağ, Inter e Dnipro. Nel campionato attuale dopo tre giornate si trova in 11esima posizione: 1 vittoria, 1 sconfitta ed un pareggio il suo ruolino di marcia.


Focus

LA NOSTRA STORIA Tanti auguri al biancoceleste Senad Lulic

Avatar

Pubblicato

il

Senad Lulic Lazio

Il 18 gennaio 1986 a Mostar, Bosnia e Erzegovina, nasce Senad Lulic. Calciatore molto forte in progressione, gioca prevalentemente sulla fascia sinistra. È dotato di un tiro forte e preciso. Il centrocampista inizia la sua carriera in Svizzera nella squadra del Chur 97 arrivando fino al debutto in Prima Lega nella stagione 2003/04.

GLI INIZI

Due anni dopo Senad Lulic passa al Bellinzona, dove debutta nel campionato di Challenge League. La stagione dopo disputa 33 partite e realizza 10 gol, conquistando la promozione in Super League. Nel 2008, passa al Grasshopper, dove resta per due stagioni prima di passare allo Young Boys, squadra con la quale arriva al debutto anche in Champions League prima ed dopo. Nel 2011 Lulic viene acquistato dalla Lazio per una cifra vicina ai 3 milioni di euro con un contratto quinquennale.

EROE NELLA STORIA DELLA LAZIO

Ha segnato il gol che il 26 maggio 2013 ha regalato la Coppa Italia alla Lazio nella storica finale Roma-Lazio 0-1. La notorietà acquisita con questa importante rete, legata al minuto del gol, hanno suggerito alla Macron, ditta fornitrice del materiale tecnico della Lazio, di aprire in collaborazione con il giocatore una linea di abbigliamento sportivo dal nome LULIC71. Nel giugno 2014 ha preso parte con la sua Nazionale per la prima volta qualificata ai Campionati del Mondo in Brasile.

Nella stagione 2017-2018 diventa il nuovo capitano della Lazio. A marzo 2017 riceve dalla FSBiH, insieme ai connazionali Begović, Cocalić, Džeko, Ibišević, Spahić e Višća, il diploma di allenatore UEFA-B per le giovanili. Il 13 agosto 2017 vince il suo secondo titolo in maglia biancoceleste battendo la Juventus 2-3 nella finale di Supercoppa Italiana. Il 29 dicembre 2017 annuncia il suo ritiro dalla nazionale. Il 15 maggio 2019 vince la Coppa Italia battendo in finale 2-0 l’Atalanta. Il 22 dicembre 2019 a Riad, in Arabia Saudita, vince la Coca-Cola Supercup superando la Juventus per 3-1.

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia
Pubblicità



Articoli più letti